rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
TrentoToday

Soppa al Benacus per continuare a crescere

Il pilota di Rovereto, patron di Destra 4 Squadra Corse, sarà al via dell'appuntamento di Coppa Rally ACI Sport di zona tre, per sviluppare ulteriormente la Ford Fiesta N5.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrentoToday

Sarà il Benacus Rally, in programma i prossimi 11 e 12 Giugno, la nuova tappa del percorso di sviluppo intrapreso da Ezio Soppa sulla Ford Fiesta N5. Il pilota di Rovereto, reduce da un Rally delle Palme reso ostico dal maltempo ma comunque positivo, si affaccerà alla Coppa Rally ACI Sport di zona tre con l'obiettivo di continuare a progredire sulla trazione integrale della casa dell'ovale blu, in questa nuova categoria. Un appuntamento spot quello del presidente della scuderia Destra 4 Squadra Corse che non si tradurrà in un inizio in chiave CRZ, puntando allo sviluppo della vettura curata da By Bianchi. “Dopo il Palme abbiamo deciso di presentarci al Benacus” – racconta Soppa – “perchè è una gara abbastanza comoda per noi, facendo parte della CRZ che include anche il Trentino. Non prenderemo parte a nessun campionato perchè il nostro intento, quello di Fabrizio Bianchi e di tutta la squadra è quello di continuare a far crescere questa Ford Fiesta N5. Vogliamo renderla sempre più competitiva, anche sull'asfalto, e vogliamo vedere fino a dove possiamo arrivare.” Unico partente, purtroppo, al via in classe N5 all'evento scaligero Soppa sarà affiancato da Mauro Marchiori alle note, ricordando i fasti di un tempo, ormai lontano, che lo vide salire anche sul gradino più alto del podio assoluto, in queste zone, mentre iniziava il nuovo millennio. “Ho ricordi molto belli del Benacus Rally” – sottolinea Soppa – “perchè su queste strade, nel 2001, siamo riusciti a vincere l'assoluta con una Lancia Delta HF Integrale. In quell'anno, assieme a Fabio Urisch, riuscimmo a portare a casa anche il Rally della Carnia. È passata un'eternità. Con Mauro invece, nel 2019, abbiamo vinto la classe R4 e ci siamo piazzati al quattordicesimo assoluto, con una Mitsubishi Lancer Evo X, quindi possiamo dire che queste strade mi sono abbastanza favorevoli. Speriamo che questa tradizione possa continuare.” Saranno nove le prove speciali in programma per l'edizione numero diciassette del Benacus Rally, tutte da affrontare nella sola giornata di Sabato 12 Giugno: “Ferrara di Monte Baldo” (4,24 km), “Spiazzi” (7,42 km) e “Lumini” (6,02 km) saranno percorse per tre passaggi. “Avendo corso svariate volte qui” – conclude Soppa – “abbiamo già idea della tipologia di percorso che ci troveremo ad affrontare. Per questa trasferta abbiamo due principali note dolenti. La prima, purtroppo che si ripete, è che saremo gli unici a partire nella nostra classe e quando manca un confronto diretto non si può mai essere felici. La seconda è che il chilometraggio delle prove speciali è davvero corto ed è un peccato perchè queste strade mi piacciono molto. Cercheremo di stare concentrati e mantenere alta la motivazione per vedere fino a dove potremo arrivare nella classifica assoluta. La vettura, dal Palme, è migliorata nettamente e siamo molto curiosi di vedere dove saremo in grado di arrivare al Benacus.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soppa al Benacus per continuare a crescere

TrentoToday è in caricamento