rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Salute

Prevenzione tumore al seno, si amplia la fascia d’età dello screening

La mammografia sarà estesa alle donne dai 45 ai 74 anni

Si amplia in Trentino la fascia d’età dello screening per la diagnosi precoce del tumore al seno. La mammografia biennale, finora attiva dal 2001 per le donne residenti tra i 50 e i 69 anni, si estenderà a partire dal primo agosto per includere in maniera progressiva la fascia d’età dai 45 ai 74 anni.

Lo ha deciso oggi, venerdì primo luglio, la Giunta provinciale, su proposta dell’assessora alla Salute Stefania Segnana, a partire dall’indicazione espressa dall’Azienda provinciale per i servizi sanitari (Apss).

L’estensione progressiva, che dovrà essere avviata entro il primo agosto 2022, partirà dalla fascia 70-74 anni, in linea con le priorità cliniche indicate dalla Consensus conference del gruppo italiano screening mammografico e dai più recenti indirizzi dell'agenzia internazionale per la ricerca sul cancro).

In particolare, entro dicembre 2022 l'ampliamento della chiamata attiva riguarderà le donne con età 73-74 anni. Entro lo stesso mese degli anni successivi, dal 2023 al 2025, è quindi prevista la chiamata delle donne con età 70-72 anni (2023), età 45-47 anni (2024) e età 48-49 anni (2025).

“L’ampliamento proposto da Apss, alla luce della letteratura scientifica, delle linee guida nazionali e internazionali, nonché in coerenza con il piano provinciale della prevenzione 2021-2025 - spiega Segnana - è utile per sostenere l’azione di prevenzione e di diagnosi precoce del tumore al seno. Il sistema sanitario trentino con le sue operatrici e operatori, altamente qualificati, è a fianco delle donne sul territorio provinciale per sostenerle in questo tipo di attività”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prevenzione tumore al seno, si amplia la fascia d’età dello screening

TrentoToday è in caricamento