rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Elezioni comunali Trento 2015

"Renzi taglia l'invalidità": candidato dei verdi inizia lo sciopero della fame

"Il Governo, con la scusa di equiparare le Regioni, taglia la pensione di invalidità" questa la denuncia dell'ex cinque stelle, ora candidato con i verdi, Gian Piero Robbi, che ha annunciato lo sciopero della fame. Da oggi ad oltranza finchè "lo Stato non chiarirà come intende pagare"

Gian Piero Robbi, candidato alle comunali di Trento con i Verdi dopo una militanza nel Movimento 5 Stelle, ha deciso di iniziare da oggi lo sciopero della fame. "Nato a Sassari nel 1970, da 27 anni cittadino trentino, segno particolare: disabile" così si presenta Robbi, che sul tema della disabilità è attivo da molti anni. La notizia di tagli all'invalidità contenuti nel DEF, il documento di economia e  finanza proposto dal Governo, gli hanno fatto maturare la decisione di attivarsi in maniera più decisa: non mangerà più "finchè non sarà chiarito come lo Stato intenda intervenire sulle pensioni d'invalidità".

"La scure della "spending review", infatti, dovrebbe colpire le esagerate somme dei più ricchi che, in barba all'articolo 53 della Costituzione, secondo il quale "tutti sono tenuti a concorrere alle spese pubbliche in ragione della loro capacità contributiva" attraverso i "criteri di progressività", diventano sempre più ricchi - si legge nella lettera inviata alla stampa - e non chi già deve fare i conti ogni giorno con la propria condizione di disabilità, vittima principale dei malfunzionamenti della Pubblica Amministrazione ma che, a causa del DEF, può diventare paradossalmente l'unico imputato da sanzionare".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Renzi taglia l'invalidità": candidato dei verdi inizia lo sciopero della fame

TrentoToday è in caricamento