Europee, i risultati: in Trentino Lega al 37%

La Lega stravince anche in Trentino: 37%, dato superiore a quello nazionale. Il PD al 25%, mentre il Movimento Cinque Stelle incassa la metà rispetto al resto d'Italia: 8%

La foto postata da Salvini ieri sera, quando sono usciti i primi risultati

La Lega si conferma il primo partito anche in Trentino alle Elezioni europee 2019: il 37, 68% dei votanti trentini (ben 92.348 elettori) ha barrato il simbolo del partito di Salvini, confermando di fatto la scelta dell'ottobre 2018 che portò la coalizione a trazione leghista al governo della Provincia di Trento.

Le Elezioni europee in Italia: ecco i risultati

Parallelamente alle elezioni europee nei Collegi di Trento e Pergine si sono svolte le elezioni supplettive. Anche in questo caso le urne hano decretato la vittoria del centrodestra a trazione leghista: i candidati del Carroccio Martina Loss e Mauro Sutto sono i nuovi deputati trentini. Il presidente della Provincia autonoma di Trento, Fugatti, ha commentato il voto dicendo: "abbiamo vinto contro chi continua a sollevare inutili polemiche, abbiamo vinto contro l'élite".

Fugatti: "Abbiamo vinto contro l'élite, ora puntiamo al Comune"

Il Partito Democratico è al secondo posto con il 25,30%, un dato di poco superiore a quello nazionale (62.001 elettori). Il PD è però primo nella città capoluogo, Trento, dove ha ottenuto il 34%. Il Movimento Cinque Stelle, anche in questo caso in linea con i risultati nazionali, è al terzo posto ma con una percentuale che è la metà rispetto a quanto ottenuto a livello nazionale: 8,73% (ovvero 21.395 voti).

A Trento città vince il PD con il 34%

Al quarto posto il partito altoatesino SVP sostenuto, in provincia di Trento, dal Patt, Partito Autonomista Trentino Tirolese. La "stella alpina" ha ottenuto il 6,43% in Trentino, mentre in Alto Adige è nettamente, come da sempre, il primo partito. A seguire Forza Italia con il 5,28% (12.948), poi Fratelli d'Italia con il 5,06% (12.407). I Verdi sono al sesto posto con il 4,15% (10.162 voti) e superano, dunque la soglia di sbarramento prevista per il Parlamento europeo.

I più votati: Salvini, Battiston, Calenda e Dorfmann, clicca qui...

Non hanno superato la soglia del 4% le liste di + Europa (3,11% ovvero 7.628 voti), La sinistra (1,60% ovvero 3.931 voti), il Partito Animalista (0,56% ovvero 1.380 voti), il Partito Comunista (0,49% ovvero 1.196 voti), i Popolari per l'Italia (0,45% ovvero 1.110 voti), Casa Pound (0,37% ovvero 896 voti), il Popolo della Famiglia (0,35% ovvero 868 voti), il Partito Pirata (0,26% ovvero 634 voti), il Movimento Politico Pensiero Azione (0,09% ovvero 232 voti) e, infine, Forza Nuova (0,08% ovvero 207 voti). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due pastori del Caucaso "terrorizzano" Oltrecastello: passante morso al braccio

  • Paura vicino ai mercatini di Natale, ragazzo accoltellato alla pancia: è grave

  • Bancomat fatto esplodere nella notte: spariti 40mila euro e gravi danni al palazzo

  • Incidente a Segonzano: ferito 12enne. I vigili del fuoco: "Decima volta in quel punto"

  • Le sardine riempiono piazza Duomo a Trento

  • Ritrova la sorella dopo 50 anni: la storia di Luca

Torna su
TrentoToday è in caricamento