Caldo: superato il picco, massime in calo

Nella giornata di giovedì 27 giugno il termometro ha segnato 39,3°. Nel finesettimana è prevista una "normalizzazione" delle temperature

Si è fermata a 39,3° la colonnina di mercurio nella giornata di giovedì 27 giugno a Trento, giornata in cui era previsto il picco dell'ondata di caldo che sta interessando il Nord Italia, ed anche il Trentino, in questa fine di giugno.

La stazione di rilevamento dell'osservatorio di Meteotrento.it ha registrato alle ore 15.45 la temperatura massima di 39,3°, ma incrociando il dato con quello dell'umidità presente nel'aria si arriva ad un indice di calore di 46,4°. Il picco, come detto, dovrebbe essere passato.

Nella giornata di venerdì 28 giugno prevede comunque clima afoso dato dal mix di temperatura comunque elevata ed alto tasso di umidità. In serata potrebbero verificarsi temporali sparsi, ed è atteso un netto calo termico. Il finesettimana dovrebbe condurre a temperature più consone alla norma, con una piacevole brezza nord-orientale e massime in diminuzione a tutte le quote. 

Possibili temporali anche nel tardo pomeriggio di domenica 30 e per tutta la gior nata di lunedì 1 luglio. Da martedì 2 luglio, assicura Meteotrento.it, definitivo rientro della temperatura nei valori canonici. 

Potrebbe interessarti

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Allevatori esasperati da orsi e lupi scendono in piazza: Fugatti c'è, molti fan tra i manifestanti

  • Moto, controlli della Polizia Locale: sorpreso in paese a 100 km/h

  • Mandrea Festival: i carabinieri controllano anche la Cannabis Light

I più letti della settimana

  • Drammatico incidente a Levico: quattro feriti soccorsi dall'elicottero

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

Torna su
TrentoToday è in caricamento