Meteo: arrivano le prime perturbazioni autunnali

Pioggia in arrivo, ad interrompere una fase di stabilità che ci ha regalato un weekend all'insegna del sole

Il meteo continua a regalare splendide giornate autunnali in questo ottobre trentino, ma le perturbazioni sono dietro l'angolo. Ecco le previsioni per la settimana elaborate da Mauro Cagol, responsabile dell'osservatorio di Meteotrento.it.

"Alta pressione in indebolimento, il che preannuncia una perturbazione in arrivo del corso del pomeriggio di martedì 15. Successivo stabilirsi di un'area di relativa alta pressione non perfettamente solida. Nel prossimo fine settimana probabile maltempo, in particolare domenica 20, mentre sabato 19 potrebbe alvarsi".

"Intanto, dopo una giornata di lunedì 14 sulla falsariga delle precedenti piacevoli giornate, martedì 15 avremo inizialmente cielo parzialmente nuvoloso, con sprazzi di sole. Successivamente, nel pomeriggio, sarà localmente possibile qualche breve scroscio di pioggia; in serata fase più perturbata con precipitazioni sparse su buona parte del territorio provinciale".

"Mercoledì 16 condizioni di variabilità all’alba, con residue precipitazioni, con una rapida tendenza alla cessazione dei fenomeni e con parziali schiarite che saranno a tratti ampie. Giovedì 17 e venerdì 18 cielo parzialmente nuvoloso con tratti soleggiati. La temperatura tenderà ad avere oscillazioni poco marcate e quindi non patiremo né troppo caldo per la stagione, né troppo freddo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trento, accoltellato dalla fidanzata: ragazzo soccorso per strada e trasportato in ospedale

  • Le migliori osterie del Trentino secondo Slow Food

  • Lingotti d'oro, sala cinema in casa e poster de 'Il padrino': arrestato 'Pablo Escobar trentino'

  • Camion bloccato dalla neve: arrivano i Vigili del Fuoco con l'autogru

  • Pioggia e neve: allerta meteo della Protezione Civile per le prossime 48 ore

  • Spormaggiore, 31enne colpito alla testa da un tombino al passaggio di un'auto: grave

Torna su
TrentoToday è in caricamento