Meteo: la perturbazione non è ancora finita

Previsioni di Meteotrento.it per la settimana, dopo un weekend di allerta meteo

foto di Claudia Simoni

Dopo il secondo weekend di allerta meteo in Trentino la settimana si apre con nubi ancora "minacciose" e possibilità di ulteriori nevicate, sopra i 1.200 metri, almeno fino a metà settimana. Rimane, fino a cessato allarme, l'allerta meteo "gialla" proclamata dalla Protezione Civile del Trentino. Ecco le previsioni di Mauro Cagol, responsabile dell'osservatorio di Meteotrento.it, per la settimana dal 18 al 22 novembre.

"Siamo entrati in una settimana inizialmente caratterizzata dal passaggio dell'ennesima perturbazione, per arrivare successivamente ad una pausa stabile a metà settimana (mercoledì e giovedì), grazie ad una rimonta anticiclonica la cui durata non è ancora chiara. Pertanto oggi, lunedì 18 novembre, possiamo avere qualche schiarita soleggiata, ma con le nubi saltuariamente "in agguato", soprattutto nubi basse nei fondovalle. Da metà pomeriggio intensificazione della nuvolosità a tutte le quote e in serata prime precipitazioni, con la quota neve oscillante intorno ai 1.200 metri, in leggera discesa durante la notte".

"Martedì 19 tempo instabile, con precipitazioni intermittenti che assumeranno carattere nevoso oltre i 1.000 - 1.300 metri, con un leggero innalzamento del limite nel pomeriggio. Condizioni di variabilità dal tardo pomeriggio, con schiarite in serata/tarda serata. Mercoledì 20 e giovedì 21 avremo due giornate complessivamente stabili, asciutte, con prevalenti condizioni di cielo poco o parzialmente nuvoloso e temperature nella norma stagionale o un po’ superiori ad essa".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bancomat fatto esplodere nella notte: spariti 40mila euro e gravi danni al palazzo

  • Le sardine riempiono piazza Duomo a Trento

  • "Dammi i soldi o ti ammazzo": preso il rapinatore e la moglie complice

  • Ritrova la sorella dopo 50 anni: la storia di Luca

  • Diciottenne blocca il bus e prende il vetro a testate, poi aggredisce autista ed agenti

  • Lupi sulla Marzola, i forestali confermano

Torna su
TrentoToday è in caricamento