Meteo

Nuovo record dello zero termico a 5.328 metri: è la morte dei ghiacciai

Un dato disastroso

Nella notte appena trascorsa, la stazione di radiosondaggio “Novara Cameri” ha registrato il nuovo record italiano dello zero termico a quota 5.328 metri.

“L’area alpina è interessata in queste ore dall'asse principale di un nuovo potente anticiclone subtropicale, che si erge dal Marocco investendo Spagna, Francia e parte dell'Europa centrale – spiega Edoardo Ferrara di 3Bmeteo.com –. Si tratta di un'alta pressione caratterizzata da valori di geopotenziali eccezionali: vale a dire che l'aria è molto calda anche in alta quota”. 

Lo testimonia il livello dello zero termico delle ultime ore, su valori mai registrati prima: “Teniamo conto che solitamente lo zero termico diurno in estate sulle Alpi si dovrebbe aggirare sui 3500-3800 metri – spiega Ferrara –, già 4000 metri risultano un valore ragguardevole”. Un dato disastroso per i nostri ghiacciai, che continuano ad arretrare ogni anno a vista d’occhio. Basti pensare che, di questo passo, il ghiacciaio dell’Adamello scomparirà completamente nel giro di 70 anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo record dello zero termico a 5.328 metri: è la morte dei ghiacciai
TrentoToday è in caricamento