Famiglia

Come scegliere il pediatra a Trento

Tutti i passaggi da seguire per assegnare o cambiare medico a un bambino

La scelta del pediatra è una delle decisioni più delicate che mamme e papà devo prendere in prossimità dell'arrivo del proprio figlio o nei primi giorni successivi alla nascita. E' dunque importante conoscere l'iter per la scelta del medico di base che accompagnerà il bambino da 0 a 14 anni.

Il pediatra - come il medico di base per gli adulti - diventerà il punto di riferimento dei genitori quando il neonato (e in futuro il bambino e il ragazzo) avrà tosse, influenza, malattie esantematiche o qualunque altra problematica di salute. E' dunque importante scegliere, sin da subito, una persona che trasmetta fiducia, che sia disponibile, reperibile e - magari - anche disposta a venire a visitare il piccolo a domicilio (quando la situazione lo richiede).

Pediatra privato e pediatra della Asl

Per prima cosa è bene fare una distinzione tra pediatra della Asl e pediatra privato. Ogni bambino da 0 a 14 anni ha diritto - secondo il sistema sanitario nazionale - ad un'assistenza medica gratuita con un pediatra di libera scelta ma che operi nel territorio della Asl di residenza. Secondo la normativa, ogni pediatra della Asl non dovrebbe avere più di 800 piccoli pazienti. E' possibile anche scegliere un pediatra di una Asl diversa da quella di appartenenza, ma dovrà essere lo specialista stesso, in questo caso, a presentare una dichiarazione di accettazione del paziente. 

Oltre al pediatra della Asl, ogni genitore può scegliere di far seguire periodicamente i propri figli da un pediatra privato. In questo caso,basterà recarsi presso gli studi o le cliniche private per richiedere la visita pediatrica. 

Quando iniziare la ricerca del pediatra

Ci sono genitori che, già durante i mesi della gestazione, iniziano ad individuare il pediatra da cui fa seguire il bebè. Mamme e papà che tramite passaparola, conoscenze, esperienze di altri genitori, consigli di ginecologi, ostetriche, etc. al momento della nascita hanno già le idee ben chiare. E altri che si avvicinano alla scelta del medico di base del neonato, solo dopo la sua nascita. Se nel caso del pediatra privato basterà prenotare una visita per iniziare il percorso di conoscenza, nel caso del pediatra assegnato dal Sistema sanitario nazionale, la scelta avviene contemporaneamente all'iscrizione del bambino al Ssn. 

L’assistenza pediatrica è obbligatoria fino ai 6 anni, è un diritto fino ai 14 anni e può essere prolungata, in casi particolari, fino al 16esimo anno di età presentando all'ASL di appartenenza un certificato del pediatra che attesti una tra le seguenti patologie: 

  • patologia cronica o handicap
  • anomalie dello sviluppo puberale
  • documentate situazioni di disagio psico-sociale
  • altre situazioni valutate dal Comitato Aziendale

Come scegliere il pediatra a Trento

Non è possibile scegliere un medico che abbia già raggiunto il proprio massimale di assistiti; è prevista una deroga per i familiari anagraficamente conviventi.

Non è possibile scegliere un medico che svolga attività al di fuori dell'ambito territoriale di residenza.

Per effettuare la scelta iniziale del medico è necessario presentarsi, previo appuntamento (da prendersi al numero 0461 371037 o tramite TreC+), presso l'ufficio prestazioni/anagrafe sanitaria del territorio di appartenenza:

1. lo stato famiglia attestante i dati anagrafici ovvero apposita autocertificazione sostitutiva attestante i dati anagrafici,

2. la tessera sanitaria nazionale (tessera blu) o, in mancanza, il codice fiscale attribuito dal Comune di residenza o dall'Agenzia delle entrate.

Chi non è residente anagraficamente in Trentino ma ci vive di fatto per motivi di lavoro, di studio etc., può scegliere un medico tra quelli operanti nell'ambito del domicilio solo per un tempo determinato, eventualmente rinnovabile, da un minimo di 3 ad un massimo di 12 mesi. In questo caso è necessario presentare una dichiarazione sostitutiva di atto notorio e la tessera sanitaria in suo possesso (rilasciata dall'azienda sanitaria di provenienza).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come scegliere il pediatra a Trento
TrentoToday è in caricamento