rotate-mobile
Sabato, 3 Dicembre 2022
Offerta formativa

Al Tambosi si studierà Management del Turismo Sportivo e Programmazione Cloud & Mobile per l'Azienda

A scuola si studia per diventare i professionisti che il territorio richiede

Due nuovi corsi sono stati presentati al Tambosi di Trento, lunedì 15 novembre. Il Comitato Tecnico Scientifico e la Commissione per l’Innovazione dell’Offerta Formativa hanno effettuato la valutazione dei bisogni del territorio, la ricognizione dell’offerta formativa locale (Province di Trento e Bolzano), l'analisi di benchmarking a livello nazionale. Su queste basi l’offerta formativa è stata ampliata con due nuovi corsi quinquennali a numero chiuso in Management del Turismo Sportivo e  Programmazione Cloud & Mobile per l'Azienda. Il Tambosi ha inoltre accolto con entusiasmo lo stimolo dell’assessorato a rafforzare l’educazione finanziaria nei giovani.

"Una delle novità è il collegamento con il mondo del lavoro, un elemento qualificante - commenta il dirigente Andrea Bezzi -. Per l'indirizzo sportivo, chi si iscrive è un appassionato, ma al tempo stesso sarà anche un manager in campo sportivo quindi pianto fiumi dei vini di Justin viventi aspetti contabili giudici incontra poi riconosciuto quello che come digitale i sei martiri sopra la caviglia cioè questo nuovo La tecnologia del caratterizza normali fondazionale e uno scopato in questo corso ciao come base per le femmine e consigli per conto della cee come a Chris Brown quindi francesi che cosa derivano jessica in questo momento è una cosa importante e crescente formati di immagini distinte amore un posto esistenti restano tali problemi arricchiti grazie a queste nuove opportunità che nascono a contatto costante degrado del territorio e quindi da casa per il ricavato di bisogni della gente Portami in via di svegliarti dell'im presa dall'istituzione noi abbiamo lavorato a stretto contatto con il nostro comitato tecnico scientifico del lavoro le condizioni in cui territoriali musica guidato geograficamente la per dita sono importanti in pubblico la servitù che cucina così che rispondono alla società storica fino al 8 ma se la domanda è l'ultima tappa"

Andrea Bezzi-2

Nuovo corso quinquennale “Management del Turismo Sportivo” perché il settore turistico è motore trainante dell’economia locale e lo sport è elemento strategico del turismo trentino invernale e estivo. Esso può rappresentare anche un efficace via per destagionalizzare i flussi turistici. È, in questo contesto, fondamentale la formazione di figure di tecnici specializzati che siano in grado di integrare competenze diverse: economia del turismo, gestione dell’innovazione, dello sviluppo tecnologico e dello sport come elemento integrante della destinazione turistica.

A livello locale sia l’Alta Formazione che l’Università stanno proponendo percorsi che combinano l’economia turistica, il management dello sport e degli eventi.Manca però l’offerta di tali percorsi a livello di istruzione tecnica. La ricerca internazionale sull’employability dei percorsi di istruzione tecnica mostra come sia importante specializzare la formazione in stretto contatto con il contesto. Si osserva infine come l’utenza del nostro territorio risponda positivamente a proposte che danno enfasi alle discipline sportive (ad esempio licei scientifici sportivi e Ite Afm sportivo). A differenza di percorsi più generalisti, l’indirizzo economico turistico offre la possibilità di ancorare saldamente la pratica e la gestione dello sport al tessuto economico locale.

Il corso quinquennale mira a formare tecnici del settore turistico sportivo.L’obiettivo è formare tecnici con elevate competenze gestionali nel settore del turismo sportivo e nell’organizzazione di eventi. Si integrano competenze diverse e complementari a) una solida formazione economico gestionale e giuridica; b) una preparazione specifica sia teorica che pratica nelle discipline sportive; c) conoscenza profonda del contesto territoriale, socio-economico e culturale alpino. Si studia con enti e aziende del turismo del territorio. Il corso è progettato con importanti aziende del territorio con le quali il rapporto si configurerà strutturale e longitudinale. Gli enti e le aziende entrano nella scuola e prendono parte al percorso di apprendimento che diventa così contestualizzato e legato al reale.

L'altro nuovo corso quinquennale è quello in “Programmazione Cloud & Mobile per l’Azienda”. Si tratta di un percorso di eccellenza che si incardina sulla struttura dell’articolazione Sia, ma presenta diverse peculiarità.

Il Tambosi ha accolto lo stimolo dell’assessorato a rafforzare l’educazione finanziaria nei giovani e ha introdotto:

  • una figura strumentale dedicata. E’ stata nominata una referente per l’Educazione Finanziariache interagisce con il territorio e coordina lo sviluppo di questo ambito disciplinare nella didattica;
  • l’ educazione finanziaria sarà introdotta come disciplina nei curricola. Per questo passaggio l’Ite Tambosi è affiancato dall’Università di Trento, Dipartimento di Economia e Management, prof. Matteo Ploner, membro del Cts (Comitato Tecnico Scientifico) dell’Istituto Tambosi: a. La materia sarà inserita con valutazione fin dalla prima classe nei due nuovi corsi quinquennali “Programmazione Cloud & Mobile per l’Azienda” e “Management del Turismo Sportivo” dall’a.s. 2021-22; b. I Dipartimenti di Economia Aziendale e Diritto e Economia Politica valuteranno le modalità da proporre al Collegio Docenti per l’inserimento della materia trasversalmente in tutti i corsi.
  • progetto di peer education (da a.s. 2021-2022) Vista la necessità di parlare ai giovani di temi legati all’educazione finanziaria con un linguaggio accattivante e con strumenti non tradizionali, è stato avviato un progetto di Peer Education. Questa necessità è stata anche recentemente evidenziata da Annamaria Lusardi, direttrice del comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria in occasione dell’avvio di Edufin 2021 (Il Sole 24 Ore, 4 ottobre 2021). Un esempio è l’iniziativa Young Finance de Il Sole 24 Ore, che coinvolge YouTuber professionisti. Sono stati alcuni ragazzi del Triennio tra le eccellenze. I ragazzi seguono un corso di approfondimento e produrranno dei materiali divulgativi: brevi video e infografiche. I prodotti saranno sottoposti a controllo di qualità scientifica, tecnica e comunicativa da parte dell’Università di Trento e di Pensplan. Avranno marchio Tambosi e Pensplan.
  • educauzione finanziaria per la terza età (da a.s. 2022-2023) con un modello di apprendimento intergenerazionale, sulla scia del progetto “Nonni in rete” che viene già sviluppato nel nostro Istituto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Tambosi si studierà Management del Turismo Sportivo e Programmazione Cloud & Mobile per l'Azienda

TrentoToday è in caricamento