Dormire sotto le stelle al giardino botanico: l'iniziativa per famiglie

Campeggio notturno (da Wikipedia)

Una notte sotto le stelle in giardino per adulti e bambini. È quanto propone il Giardino Botanico Alpino. L'appuntamento, battezzato Nanna al giardino, è per l'8 e il 9 agosto.

"L’emozione di un’intera notte (e un giorno) a contatto con la natura, per scoprire i segreti della montagna attorno a Trento, il Bondone - scrivono gli organizzatori -. Dall’apicoltura alla perlustrazione del bosco alla ricerca delle tracce lasciate dall’orso, all’approfondimento in forma giocosa dei possibili utilizzi delle piante commestibili".

L'attività, che si rivolge alle famiglie con bambini di età superiore ai sei anni, affronta vari temi e propone la possibilità di dormire in tenda dentro il giardino accompagnati dagli esperti del Muse e dagli accompagnatori di Media Montagna. 'Nanna al giardino' viene proposta in collaborazione con la Rete di Riserve Bondone.

Programma e info

Nanna al giardino inizia alle 14 dell'8 agosto con l’allestimento del campo di tende nelle praterie del Giardino Botanico assistiti dal personale del Muse e dall’accompagnatore di Media Montagna che spiegherà come preparare equipaggiamento e strumentazione per affrontare le uscite in ambiente.

Una volta sistemato il campo per il pernottamento, gli esperti entomologi del Muse e un fotografo specializzato in apicoltura guideranno i partecipanti verso la camera di volo per api. Le tappe del percorso esploreranno tematiche diverse legate all’apicoltura per concludersi con l’apertura dell’arnia didattica, dove si potrà osservare in tutta sicurezza il lavoro di questi operosi insetti.

Dopo la cena (presso il Rifugio Viote) - durante la quale i botanici del Giardino proporranno alcuni indovinelli e materiali per approfondire il tema delle piante selvatiche commestibili - muniti di torce, con passo felpato e orecchio teso a captare rumori e fruscii, si attraverseranno boschi e prati alla ricerca della fauna notturna. Giunti alla Terrazza delle Stelle, sarà possibile ammirare il firmamento col potente telescopio dell’osservatorio.

Il mattino successivo, dopo una corroborante colazione, partenza per l’escursione a Bocca Vaiona guidati dall’accompagnatore di Media Montagna e dagli esperti zoologi del Muse, inseguendo le tracce dell’orso bruno proprio in una delle aree più frequentate dal plantigrado. A seguito dell’attività, fino alle 18, ogni partecipante potrà visitare gratuitamente e in autonomia il Giardino Botanico Alpino, "per completare un’esperienza che non mancherà di emozionare grandi e piccini", promettono gli organizzatori.

L'attività, rivolta a famiglie con bambini dai sei anni in su, è su prenotazione (entro il 4 agosto, tel. 0461.270311) e a pagamento (18 euro a persona oppure 40 a famiglia, massimo tre bambini per adulto). In caso di maltempo continuato, verrà annullata con 12 ore di anticipo. Tenda, materassino e sacco a pelo - precisano gli organizzatori - sono da portare privatamente.



 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • SalotTEENS: idee a confronto, quattro chiacchiere sul divano con i teenager

    • Gratis
    • dal 18 febbraio 2018 al 13 maggio 2021
    • https://www.facebook.com/musetrento
  • Il "popolo delle rocce" negli incontri online del Muse

    • solo domani
    • Gratis
    • 3 marzo 2021
    • MUSE - Museo delle Scienze di Trento

I più visti

  • Torna il cineforum del San Marco

    • dal 22 settembre 2020 al 16 marzo 2021
    • Teatro San Marco
  • Caravaggio, Burri, Pasolini: la grande mostra al Mart

    • dal 9 ottobre 2020 al 5 aprile 2021
    • Mart - Museo di Arte Moderna e Contemporanea
  • Al Muse una foresta di luce, da ascoltare

    • Gratis
    • dal 18 dicembre 2020 al 31 maggio 2021
    • MUSE - Museo delle Scienze di Trento
  • Il "popolo delle rocce" negli incontri online del Muse

    • solo oggi
    • Gratis
    • 3 marzo 2021
    • MUSE - Museo delle Scienze di Trento
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    TrentoToday è in caricamento