menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nives Meroi si racconta: la regina degli Ottomila a Borgo Valsugana

Venerdì 11 agosto alle 20.45 nell’auditorium del polo scolastico di Borgo Valsugana, la testimonianza di Nives Meroi, prima donna italiana ad aver scalato tutte le 14 montagne più alte del pianeta

Venerdì 11 agosto alle 20.45 nell’auditorium del polo scolastico di Borgo Valsugana, la testimonianza di Nives Meroi, prima donna italiana ad aver scalato tutte le 14 montagne più alte del pianeta. L’incontro con un’alpinista che non si stanca di cercare “l'altra faccia, quella nascosta e dimenticata della montagna”. È il quinto appuntamento della rassegna “Agosto degasperiano – Gli occhi nelle stelle”, un programma di 11 eventi, tra pièce teatrali, incontri con testimoni e concerti, tutti ad ingresso libero.

Il programma estivo di eventi organizzato dalla Fondazione Trentina Alcide De Gasperi in Valsugana, “Agosto degasperiano – Gli occhi nelle stelle”, propone quest’anno l’incontro con esperienze di donne e uomini del nostro presente che testimoniano l’attualità del messaggio degasperiano. Persone che credono nella capacità degli esseri umani di farsi eredi dei grandi del passato, raccogliendone la luce e portandola, ciascuno a modo suo, nella propria vicenda personale.

A tre mesi esatti dalla sua impresa, venerdì 11 agosto, la rassegna ospita la testimonianza dell’alpinista che insieme al marito ha completato la scalata tutti gli Ottomila del pianeta. Era infatti l’11 maggio quando Nives Meroi ed il marito e compagno di scalate, Romano Benet, hanno conquistato la cima dell'Annapurna, in Nepal, a 8.091 metri d'altezza. Era l'ultimo dei 14 Ottomila che mancava alla loro collezione. La coppia di alpinisti tarvisiani è diventata così la prima ad aver scalato insieme tutte le montagne più alte della Terra. Come nelle precedenti, anche quest'ultima ascensione si è svolta in stile alpino, senza ossigeno supplementare e senza ausilio di portatori d'alta quota.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento