L'organizzazione delle Feste Vigiliane andrà al Centro Servizi Santa Chiara

Passaggio di testimone da Guido Malossini, patron delle feste per 18 anni, al Centro Santa Chiara. C'è già una novità: dall'edizione 2017 le vigiliane saranno "a tema"

Sono aperti da due settimane i Mercatini di Natale e a Trento si pensa già alla festa clou dell'estate. Anzi le feste, al plurale, le feste per antonomasia. La gestione delle Feste Vigiliane del 2017 sarà in capo al Centro Servizi Culturali Santa Chiara, questa la decisione del sindaco Andreatta che ha ringraziato Guido Malossini, patron delle vigiliane per 18 lunghi anni, che aveva annunciato il suo ritiro già l'anno scorso. 

Il Centro Santa Chiara collabora già da qualche anno all'organizzazione della festa, sottolinea il Comune, e garantirà una forte continuità con il passato. “Nessuno può immaginare le Feste Vigiliane senza la tonca o il tribunale di penitenza o il corteo storico – ha spiegato Andreatta – è chiaro che queste e altre manifestazioni sono destinate a rimanere. E' chiaro che non potremo rinunciare all'apporto del volontariato, risorsa fondamentale e indispensabile".

"Un grande grazie a Guido Malossini ed a tutta la sua squadra per l'impegno con cui si sono dedicati ogni anno ad un'impresa complessa come l'organizzazione delle Feste Vigiliane" ha concluso Andreatta. Una novità, però, c'è già: la manifestazione, a partire dalla prossima edizione, avrà un tema diverso ogni anno, scelto dall'amministrazione comunale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due pastori del Caucaso "terrorizzano" Oltrecastello: passante morso al braccio

  • Paura vicino ai mercatini di Natale, ragazzo accoltellato alla pancia: è grave

  • Bancomat fatto esplodere nella notte: spariti 40mila euro e gravi danni al palazzo

  • Incidente a Segonzano: ferito 12enne. I vigili del fuoco: "Decima volta in quel punto"

  • Ritrova la sorella dopo 50 anni: la storia di Luca

  • Diciottenne blocca il bus e prende il vetro a testate, poi aggredisce autista ed agenti

Torna su
TrentoToday è in caricamento