Emergenza coronavirus: altri 11 denunciati, in un giorno, dalla Polizia Locale

Nessuna infrazione da parte degli esercenti, il Comune: "Segno di responsabilità"

Sono proseguiti anche nella giornata di ieri i controlli sul territorio da parte della Polizia locale per garantire il rispetto delle disposizioni governative in merito al contenimento del coronavirus.
Nella giornata di martedì 24 marzo sono state controllate ben 218 persone: di queste 11 sono state denunciate ai sensi dell’articolo 650 del codice penale in ottemperanza al DPCM 8 e 9 marzo. Nessuno è incorso nell'atra denuncia che potrebbe scattare in questi giorni di controlli, ai sensi degli articoli 495 e 496 del Codice penale, ovvero per falsa attestazione o dichiarazione a pubblico ufficiale. 

Effettuati controlli anche su 35 esercizi commerciali, ancora senza riscontrare alcun comportamento scorretto come nei giorni scorsi: "un segnale della serietà di titolari e ma anche dei loro dipendenti degli esercizi che operano in città" scrive il Comune.

Ufficio relazioni con il pubblico

Sempre alto il numero di chiamate dei cittadini in questo inizio settimana. Lunedì 23 marzo addirittura 203, il giorno successivo 157. Il mezzo preferito per contattare l'URP, fisicamente chiuso ma attivo a distanza, è il telefono ma le operatrici rispondono anche a varie richieste di delucidazioni via email.
L'Ufficio relazioni con il pubblico è il riferimento unico per le domande dei cittadini all'Amministrazione comunale anche in questo periodo. L'ufficio risponde dalle 8 alle 20 dal lunedì al venerdì via mail o telefono (tel. 0461 884453, 0461 884005 - n° verde 800 - 017615 - comurp@comune.trento.it ).
Inoltre il sito dell'Amministrazione comunale ha una pagina dedicata a tutti gli aggiornamenti: clicca qui. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

  • Schianto tra auto nella notte: gravi tre ragazzi

  • Tragedia a Preore, auto esce di strada: è deceduta una persona

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

Torna su
TrentoToday è in caricamento