rotate-mobile
Cronaca Daone

Due tredicenni morti in fondo ad un canalone

Fabio Battocchi e Federico Bugna avevano trascorso la giornata assieme in un fienile in Val Daone, poi il tragico volo e il ritrovamento attorno alla mezzanotte nella zona di malga Staboletto

Sono stati ritrovati in fondo a un canalone dopo ore di ricerche Fabio Battocchi e Federico Bugna, entrambi tredicenni di Daone.
I due avevano trascorso la giornata nella zona del fienile del nonno di Fabio, in Val Daone dove avrebbro dovuto passare la notte.

Non vedendoli rientrare per cena, verso le 21, l'uomo ha dato l'allarme. Decine i vigili del fuoco volontari e gli uomini del soccorso alpino che hanno battuto i boschi attorno a malga Staboletto, dove i ragazzi, forse alla ricerca di funghi, erano stati visti per l'ultima volta. Quasi sicuramente i due sono stati traditi dal buio, clicca qui...

Verso le 23:30 il tragico ritrovamento: in fondo ad un dirupo i soccorritori hanno trovato, uno accantio all'altro, i corpi senza vita di Fabio e Federico. I due ragazzi non hanno avuto scampo dopo il volo nel burrone, si pensa siano scivolati a causa dell'erba bagnata. Tutta la comunità di Pieve di Bono si è risvegliata sotto shock questa mattina, con la tragica notizia. 

"Un tragico, crudele e inspiegabile destino ci riempie il cuore di tristezza e sgomento - scrive oggi su facebook l'U.S. Pieve di Bono nella quale i due militavano (vedi foto) - Le parole probabilmente servono a poco in questi momenti, ma dirigenti, tecnici, atleti, collaboratori e sostenitori dell'Unione Sportiva Pieve di Bono si stringono alle mamme Anna e Dorina, ai papà Fabrizio e Flavio, a fratelli e sorelle, nonni, zii, familiari e amici tutti, con la speranza di aver contribuito, anche in minima parte, a far godere qualche momento di divertimento e svago nella (pur)troppo breve vita di Fabio e Federico".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due tredicenni morti in fondo ad un canalone

TrentoToday è in caricamento