menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccino: ha aderito il 65% del personale sanitario, arriva una lettera a tutti gli indecisi

Percentuale più alta tra dirigenti e medici, meno tra infermieri e oss. L'Azienda sanitaria spedisce una lettera a tutti gli indecisi

Il 65% del personale sanitario in Trentino è stato vaccinato. Il dato è stato cmunicato dal direttore del Dipartimento Prevenzione Antonio Ferro nella conferenza stampa di presentazione del bollettino coronavirus aggiornato a mercoledì 17 febbraio, in diretta Facebook. Oltre a questa percentuale, ha detto, c'è un 9-10% di personale che aveva contratto la malattia e ne è poi guarito. Questa percentuale è da considerarsi immune. 

Le adesioni sono state dell'80% tra i medici, del 65% tra gli infermieri e del 50% tra gli operatori socio-sanitari. L'adesione aumenta, in generale, con l'aumentare dell'età. L'Azienda sanitaria ha spedito una lettera agli indecisi offrendo ua seconda possibilità per prenotare una seduta nei prossimi giorni. Il vaccino utilizzato da Apss per il proprio personale è Pfizer, ovvero quello ritenuto più efficace. "I casi covid tra il personale sanitario sono praticamente a zero" ha concluso Ferro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Classificazione Trentino, Fugatti dà un'interpretazione: «riteniamo che per la settimana prossima la situazione possa restare invariata»

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Il Trentino rimane in zona arancione

  • Cronaca

    Registrati altri 3 decessi e +406 nuovi casi positivi al covid

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento