rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Alto Adige

Uccide il marito con vino pieno di metanolo: condannata all'ergastolo

La donna è stata arrestata dalla polizia della Repubblica Ceca, su indicazioni che sono state fornite agli agenti dalla squadra mobile della questura di Bolzano

L'intossicazione e poi la morte, così è morto a dicembre del 2013 a Bolzano, Joseph Surkala e per mano della moglie Jana Surkalova che è stata condannata all'ergastolo. La donna è stata rintracciata e arrestata giovedì 6 ottobre nella città di Brno.

Come scrive Ansa, la condanna all'ergastolo arriva dalla Corte di assise del tribunale di Bolzano, confermata anche nei successivi gradi di giudizio. Secondo quando provato dagli inquirenti, l'omicidio di Surkala è stato commesso utilizzando il metanolo in una quantità tale da cagionarne prima un'intossicazione acuta e poi la morte.

La donna è stata arrestata dalla polizia della Repubblica Ceca, su indicazioni che sono state fornite agli agenti dalla squadra mobile della questura di Bolzano e in esecuzione al mandato di arresto europeo richiesto dalla procura della repubblica di Bolzano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccide il marito con vino pieno di metanolo: condannata all'ergastolo

TrentoToday è in caricamento