Vecchina malata di Alzheimer truffata da 'venditori ambulanti di lenzuola': denunciati

Recuperata dai carabinieri la somma che le era stata sottratta illecitamente. Vittime anche altre persone anziane

Repertorio

Un'anziata affetta dalla sindrome di Alzheimer è stata truffata da due 'venditori ambulanti'. È accaduto a Borgo Valsugana, dove i carabinieri hanno denunciato due pregiudicati, riuscendo anche a recuperare la somma di denaro che era stata illecitamente sottratta.

In seguito a una denuncia, i familiari della vittima hanno individuato i due pregiudicati di origine campane ma residenti in Veneto, che nei giorni precedenti avevevano messo in atto alcune truffe a danno di anziani. I due malviventi vendevano valigette di corredi di lenzuola e federe coordinate da letto, ma al momento del pagamento riuscivano a farsi consegnare un importo più alto di quello concordato, manipolando il resto.

"Per la prevenzione del fenomeno delittuoso - si legge in una nota dei militari - la Compagnia Carabinieri di Borgo Valsugana continuerà a sensibilizzare con consigli  antitruffa, tramite incontri periodici, le persone anziane del territorio".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente, motociclista morto, due feriti e veicoli carbonizzati a Nomi

  • Il Comune mette all'asta le biciclette abbandonate

  • Città più pericolose d'Italia: Trento è al 64° posto

  • Auto contromano: il camion si mette in mezzo ed evita la tragedia

  • Trento, bicicletta centrata da un'auto: donna molto grave

  • Lago di Garda, ecco il progetto della prima pista ciclabile subacquea del mondo

Torna su
TrentoToday è in caricamento