rotate-mobile
Domenica, 5 Febbraio 2023
Il caso risolto / Avio / località Borghetto

Trovato il cacciatore autore dello sparo che ferì accidentalmente un bambino

È originario di Avio. I pallini esplosi dal fucile erano piovuti su una famiglia nei pressi di Borghetto

Lo scorso 2 ottobre una famiglia era stata colpita da una pioggia di pallini provenienti dallo sparo di un cacciatore che puntava ad uno stormo di volatili; nel fatto era stato accidentalmente ferito di striscio il bambino che stava passeggiando assieme ai genitori sulla ciclabile accanto all’Adige, nei pressi di Borghetto.  

I carabinieri si sono subito messi sulle tracce del cacciatore che aveva esploso il colpo fino a che l’uomo non è stato travato nella giornata di martedì 11 ottobre. Si tratta di un cacciatore di Avio che ha subito confessato di aver sparato con il suo fucile due cartucce caricate a pallini, durante una battuta di caccia all’anatra, solo dopo aver verificato che nessuno fosse nei paraggi, senza però individuare la famiglia nei pressi della ciclabile.

Accertata la dinamica dei fatti, i carabinieri della compagnia di Rovereto hanno sequestrato le armi all’uomo, formulando la richiesta di sospensione del porto d’armi. Al tempo stesso, è scattata la  denuncia in stato di libertà per accensione ed esplosioni pericolose.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato il cacciatore autore dello sparo che ferì accidentalmente un bambino

TrentoToday è in caricamento