Cronaca Centro storico / Piazza del Duomo

Coronavirus in Trentino: 3 decessi e 400 contagi, venerdì la nuova classificazione

E' un bollettino con numeri in crescita, soprattutto sul fronte del contagio, quello di giovedì 24 febbraio. Secondo quanto emerso in un confronto tra Fugatti, Segnana e l'assessore Gelmini i dati permetterebbero di rimanere in zona arancione

Altri tre decessi da coronavirus e 406 nuovi casi su poco meno di 4.000 tamponi. Una percentuale di ontagio che sfiora il 10% quella che si evince dal bollettino sulla situazione covid in Trentino, diffuso dalla Provincia di Trento, aggiornato a giovedì 25 febbraio. Le vittime sono due donne ed un uomo di età comprese fra i 67 e gli 89 anni. Tra i contagi scoperti nelle ultime 24 ore 47 sono relativi ad ultrasettantenni. Nella nota si sottolinea che, su un totale di 406 contagiati, ben 167 non presentano sintomi ed altri 234 sono pauci sintomatici.

Numeri che hanno fatto ipotizzare l'ingresso in zona rossa per il Trentno, anche se, dopo un confronto con il ministro Gelmini, il presidente della Provincia Maurizio Fugatti ha dichiarato che “dall’indice Rt la possibile classificazione potrebbe essere arancione, ma attendiamo l’ufficialità”.

"Al momento - ha deto presidente - non abbiamo anticipazioni ma sembra che l’indice Rt, il valore che gioca un ruolo importante nei calcoli dell’Iss, non venga dato in crescita, ma in leggero calo. Gli altri valori dei parametri, pur se in peggioramento, sono in linea con quelli della scorsa settimana”.

Sotto controllo, sebbene su numeri alti, la situazione negli ospedali: nelle ultime 24 ore sono state ricoverate 19 persone, numero che supera di poco quello delle dimissioni, 17. Il numero attuale di pazienti covid in Trentino è pari a 204, cifra che comprende anche di cui 36 in rianimazione. Tutti i 3 decessi registrati nel bollettino odierno sono avvenuti in ospedale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus in Trentino: 3 decessi e 400 contagi, venerdì la nuova classificazione

TrentoToday è in caricamento