menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Telemarketing asfissiante, segnalazioni dei consumatori

Le società non rendevano identificabile il numero telefonico sebbene il Codice della privacy vieti espressamente chiamate alle aziende commerciali e promozionali di camuffare o celare la loro identità

Molti consumatori negli ultimi tempi  hanno segnalato al Centro ricerca e tutela consumatori di via Petrarca di ricevere telefonate indesiderate da aziende di telemarketing, per promuovere  beni e servizi. Oltre al disagio arrecato, può succedere che il consumatore durante la conversazione concluda un contratto senza neppure rendersi conto. In passato, un'azienda poteva fare telemarketing semplicemente contattando i numeri che trovava nell'elenco telefonico degli abbonati. Dal 31 gennaio 2011, invece, sono in vigore le nuove norme sul telemarketing che considerano illecito l’utilizzo dei dati personali di consumatori che hanno fatto  espressamente richiesta di non essere contattati per vendite telefoniche.

Gli abbonati agli elenchi telefonici che non vogliono più ricevere chiamate dagli operatori di telemarketing per attività commerciali, promozionali o di ricerche di mercato possono “opporsi” alle telefonate indesiderate iscrivendosi al Registro delle Opposizioni. L’iscrizione è gratuita e può essere effettuata mediante richiesta sul sito web, telefonicamente ad un apposito numero verde, via raccomandata, fax o email (per ulteriori informazioni: www.registrodelleopposizioni.it)
 
La condanna
Il Garante della Privacy è da poco intervenuto per la  violazione delle nuove norme sul telemarketing da parte di tre società (provvedimento 23.02.2012 n° 75). Queste ultime, offrendo servizi di  call-center ad aziende terze per la promozione telefonica di servizi e prodotti, hanno contattato utenze telefoniche iscritte nel Registro delle opposizioni. Inoltre, le società  non rendevano identificabile il numero telefonico chiamante, impedendo agli abbonati di poter tutelare i loro diritti, sebbene il Codice della privacy vieti espressamente ai soggetti che effettuano chiamate commerciali e promozionali di camuffare o celare la loro  identità.
 
In seguito a queste violazioni, emerse anche grazie a ripetute segnalazioni da parte dei consumatori, il Garante ha dichiarato illecito il trattamento dei dati effettuato dalle tre società e ha disposto una misura pesante come il blocco del trattamento dei dati, che impedisce alle tre società l’uso dei dati raccolti fino a quando non regolarizzeranno la loro posizione.
 
Consigli per i consumatori
Ai consumatori iscritti al Registro delle Opposizioni che vengono contattati da aziende di telemarketing consigliamo di chiedere subito all´operatore la sospensione di ulteriori chiamate. Se questo non avviene, rimane sempre la facoltà di segnalare queste società al Garante della Privacy: https://www.garanteprivacy.it/garante/navig/jsp/index.jsp?docName=scrivi.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Lotteria degli scontrini, manca poco alla terza estrazione

Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Cucciolo di orso trovato morto sul Monte Bondone

  • Cronaca

    Bollettino coronavirus, i dati del 6 maggio

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento