menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spaccio e furti: 5 arresti e 4 denunce dopo i controlli della polizia

Tra martedì e oggi i controlli della Polizia per la cattura dei latitanti e contro lo spaccio di sostanze stupefacenti hanno portato all’arresto di 5 persone, alla denuncia di altre 4 persone e all’identificazione complessiva di circa 50 persone

Tra martedì e oggi i controlli della Polizia per la cattura dei latitanti e contro lo spaccio di sostanze stupefacenti hanno portato all’arresto di 5 persone, alla denuncia di altre 4 persone e all’identificazione complessiva di circa 50 persone. Nel corso di due giorni sono stati arrestati un tunisino di 37 anni, a cui sono stati revocati gli arresti domiciliari per reati legati allo spaccio di sostanze stupefacenti. Nei confronti di un 30enne di orgine albanese è scattato un provvedimento di 1 anno e 5 mesi per atti persecutori e furto in appartamento. L'uomo dovrà anche pagare 18.550 euro di multa.

Gli agenti di polizia hanno inoltre eseguito l'arresto di un italiano di 56 anni, residente a Levico Terme, per furto di un portafoglio avvenuto mercoledì all’interno dell’istituto professionale Enaip di via Asiago, ai danni di una donna. Dopo essersi accorta del furto ha immediatamente informato la polizia e le 'volanti', poco dopo, hanno fermato nei pressi delle torri di Madonna Bianca l’autore del fatto, arrestandolo. È finito in manette anche un tunisino di 31 anni, per detenzione di sostanze stupefacenti, resistenza e lesioni personali. L'uomo è stato fermato per un controllo in via Pozzo ma, per evitare di essere perquisito, ha opposto resistenza e scagliandosi contro di due agenti. Al termine del controllo, sul 31enne sono state rinvenute alcune dosi di cocaina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, sintesi del nuovo Dpcm

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento