menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dipendente della Solatrix denunciata per appropriazione indebita

In tre occasioni, incaricata di depositare in banca una certa somma, avrebbe tenuto per se parte del contante. E' stata incastrata dai carabinieri che l'hanno attesa all'uscita della banca

Si offriva per depositare in banca i soldi della casa di cura Solatrix, tenendo però per se parte della somma. Sono almeno tre le occasioni in cui la dipendente infedele, ora denunciata, avrebbe trattenuto dalle somme che le erano state affidate un totale di 450 euro. Addirittura in un caso avrebbe insistito con un collega per farsi affidare il contante con la scusa di aiutarlo.

Ad accorgersi dell'ammanco sono stati i contabili della casa di cura roveretana. Il direttore si è rivolto ai carabinieri i quali hanno teso una "trappola" alla donna aspettandola fuori dall'istituto di credito. Nel momento in cui usciva dalla banca, vistasi scoperta, ha confessato tutto. E' stata denunciata per appropriazione indebita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento