Sequestro di immobili per 600mila euro, imprenditore edile rivano denunciato

E' stato denunciato a piede libero per redditi non dichiarati pari ad 1,5 milioni di euro un imprenditore di Riva del Garda attivo nel ramo edile ed immobiliare, in Trentino ma anche all'estero. Avrebbe alterato i bilanci di una delle società in modo da risultare creditore

Gli uomini della Guardia di Finanza si sono presentati ieri negli uffici di un imprenditore rivano, revisore ed amministratore di alcune società in Trentino ed all'estero, per attuare un sequestro preventivo di beni immobili pari a 600.000 euro.L'uomo, immobiliarista ed imprenditore edile, è accusato di non aver dichiarato redditi pari ad 1,5 milioni di euro, a partire dal 2010. I berretti verdi hanno avrebbero scoperto alterazioni nei documenti di bilancio di una delle aziende gestite dall'imprenditore, ora denunciato a piede libero. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

  • Vivaio di meli senza pagare le tasse: imprenditore arrestato,giro d'affari di 10 mln

  • Lotta ai tumori: premiato il lavoro di una giovane chimica trentina

  • Poliziotto trascinato da una moto in fuga sulla statale per 500 metri: in prognosi riservata

  • Fuga di Gpl sulla Valsugana: bloccata anche la ferrovia Trento-Bassano

Torna su
TrentoToday è in caricamento