Sequestro di immobili per 600mila euro, imprenditore edile rivano denunciato

E' stato denunciato a piede libero per redditi non dichiarati pari ad 1,5 milioni di euro un imprenditore di Riva del Garda attivo nel ramo edile ed immobiliare, in Trentino ma anche all'estero. Avrebbe alterato i bilanci di una delle società in modo da risultare creditore

Gli uomini della Guardia di Finanza si sono presentati ieri negli uffici di un imprenditore rivano, revisore ed amministratore di alcune società in Trentino ed all'estero, per attuare un sequestro preventivo di beni immobili pari a 600.000 euro.L'uomo, immobiliarista ed imprenditore edile, è accusato di non aver dichiarato redditi pari ad 1,5 milioni di euro, a partire dal 2010. I berretti verdi hanno avrebbero scoperto alterazioni nei documenti di bilancio di una delle aziende gestite dall'imprenditore, ora denunciato a piede libero. 

Potrebbe interessarti

  • Controlli dei carabinieri: 76 motociclisti multati in una giornata

  • Allevatori esasperati da orsi e lupi scendono in piazza: Fugatti c'è, molti fan tra i manifestanti

  • Moto, controlli della Polizia Locale: sorpreso in paese a 100 km/h

  • Mandrea Festival: i carabinieri controllano anche la Cannabis Light

I più letti della settimana

  • Drammatico incidente a Levico: quattro feriti soccorsi dall'elicottero

  • Disperso nel lago di Garda, torna all'albergo dopo tre giorni

  • Si tuffa nel lago davanti a moglie e figlie e scompare

  • L'orso M49 è scappato dal Casteller dopo la cattura

  • L'orso M49 è sulla Marzola, la montagna sopra Trento

  • Tragedia sulla Affi-Peschiera: auto travolge tre ragazzi, due perdono la vita

Torna su
TrentoToday è in caricamento