menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Finanza arresta uno spacciatore e sequestra un etto di cocaina

La sostanza, rivelatasi ai test essere cocaina purissima - informa una nota della Guardia di Finanza - era sufficiente per preparare oltre un migliaio di dosi di cocaina che avrebbero fruttato oltre 40.000 euro

La Guardia di Finanza di Trento, con l'ausilio delle unità cinfole, ha sequestrato un etto di cocaina e arrestato uno spacciatore tunisino di 25 anni, A.C. Il giovane era già fortemente sospettato di spacciare sostanze stupefacenti e gli investigatori sono riusciti anche ad identificarne il domicilio grazie ad un servizio di pedinamento delle Fiamme Gialle in borghese, che hanno visto il tunisino armeggiare con piccole palline di colore giallo prima di salire nel proprio appartamento.  Ai finanzieri, che quelle palline colorate sono subito sembrate involucri contenenti droga, è bastato avvicinarsi al 25enne e chiedergli di svuotare le tasche per  confermare i propri sospetti.

A quel punto è scattata immediatamente la perquisizione domiciliare, eseguita anche con l’intervento dei cani Apiol e Nabuco, che ha portato alla scoperta di un 'sasso' di cocaina di circa un etto e numerose dosi già confezionate, per un totale di una decina di grammi, oltre ad un bilancino di precisione e materiale vario per il confezionamento delle dosi, oltre che 1.000 euro in contanti, ritenuti frutto dello spaccio. La sostanza, rivelatasi ai test essere cocaina purissima - informa una nota della Guardia di Finanza - era sufficiente per preparare oltre un migliaio di dosi di cocaina che avrebbero fruttato oltre 40.000 euro con lo spaccio sulla piazza. Il giovane, con permesso di soggiorno per fini lavorativi scaduto ed in attesa di rinnovo, è stato immediatamente arrestato per possesso di stupefacente a fini di spaccio e condotto in carcere a Spini di Gardolo a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Palazzo del Diavolo a Trento: ecco la leggenda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento