Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Scritte ingiuriose anche per Cgil e Cisl

Anche alla sede Cgil nella notte del 23 ottobre sono comparse scritte ingiuriose, mentre la sede Cisl è stata oggetto di lancio di uova. Durante il comizio di Beppe Grillo alcuni manifestanti hanno alzato un enorme striscione che faceva riferimento alle vicende della Martinelli di Ala, accusando di servilismo le tre sigle sindacali

"Nella notte di ieri (tra il 23 e 24 ottobre ndr) le sedi di Trento di Cgil Cisl Uil del Trentino sono state fatte oggetto di atti di vandalismo. Le tre sedi sindacali sono state imbrattate con scritte ingiuriose che facevano riferimento alla vicenda della società di autotrasporto Martinelli di Ala per la quale è stata recentemente presentata domanda di concordato e la richiesta di cassa integrazione straordinaria". A renderlo noto sono i tre sindacati in un comunicato congiunto. Non solo la sede della Uil quindi, ma anche le sedi degli altri due patronati a Trento sono state prese di mira. Uil e Cgil con scritte infamanti mentre sui muri della sede Cisl sono state lanciate delle uova. 

Ieri sera inoltre, 24 ottobre, in piazza Dante gremita per il comizio di Beppe Grillo è comparso uno striscione che facendo riferimento alle vicende della Martinelli accusava di servilismo le tre maggiori sigle sindacali. "Esortiamo i nostri iscritti, militanti e tutta la dirigenza a non farsi intimidire da questo violento episodio ed invitiamo il mondo politico ed istituzionale, e tutte le espressioni della società civile, a non dare spazio a provocazioni di questo genere genere, prendendo le distanze in maniera netta da chi vuole destabilizzare la situazione attraverso questi episodi di violenta intolleranza nei confronti di libere e democratiche organizzazioni delle lavoratrici e dei lavoratori, delle pensionate e dei pensionati, come sono le nostre" concludono i tre sindacati. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scritte ingiuriose anche per Cgil e Cisl

TrentoToday è in caricamento