menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Saldi, la prima domenica coi negozi aperti è un fallimento

Complice anche la mancanza di decisioni univoche tra i negozianti di tenere le serrande alzate, ma quella di ieri per il commercio è stata una domenica da dimenticare

La prima domenica di saldi è stato un flop. Il centro era quasi deserto e molti esercizi commericiali sono rimasti chiusi. Complice il caldo torrido di ieri, complice anche la mancanza di decisioni univoche tra i negozianti di tenere le serrande alzate, ma quella di ieri per il commercio in centro città è stata una domenica da dimenticare.

Molti negoazionti hanno giudicato l'apertura di ieri inutile. "Troppo caldo - hanno detto i pochi commercianti che hanno deciso di aprire il negozio, - i residenti ma anche i turisti preferiscono andare al lago o in montagna". Si punta il dito anche contro la decisione del Comune di aprire i negozi per la prima domenica di saldi. "Ormai sono cambiati i tempi - dicono i commercianti. - Gli sconti vengono particati quasi tutto l'anno. Inoltre le aperture domenicali non sono un obbligo, ma ogni commerciante può decidere se aderire o meno. Questo crea naturalmente confusione anche tra i clienti".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Covid, il governo al lavoro per le riaperture: il piano

  • Meteo

    Nevica sul Monte Bondone

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento