Ruba un'auto, ma non ha la patente: inseguito dai carabinieri e denunciato

Ladro inseguito dai Carabinieri delle valli, denunciato a piede libero

Auto rubata a Trento, ladri in fuga. L'allarme, partito dai Carabinieri del capoluogo, a mezzanotte arriva alle stazioni dell'Arma in tutte le valli trentine. Ad intercettare l'auto, una Suzuki Ignis rubata in piazzale anseverino, sono stati i militari della Val di Cembra, che l'hanno "agganciata" a Segonzano, per poi seguirla a debita distanza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel frattempo venivano allertate le pattuglie della Stazione di Cavalese. All'altezza di Molina di Fiemme, davanti al posto di blocco, il ladro ha dovuto fermare la sua corsa. Si tratta di un 22enne, residente in Val di Fiemme, già noto alle forze dell'ordine per piccoli precedenti specifici. Non ha nemmeno la patente, ma solamente il "foglio rosa". Oltre alle sanzioni previste dal Codice della Srada è stato denunciato a piede libero per furto e ricettazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: casi in diminuzione da 3 giorni. "Se i numeri saranno confermati siamo in discesa"

  • Coronavirus, ecco la mappa dei contagi in Trentino: Canazei la più colpita in proporzione

  • Il dramma: muore di coronavirus 11 giorni dopo la moglie

  • Dramma a Torbole: stagionale muore a 23 anni da solo a casa. Effettuato il tampone: negativo

  • Uomo fermato fuori casa: "Ero in ospedale, mi è nata una figlia". Ma non è vero

  • Coronavirus: altri 7 decessi in Trentino. Nuova restrizione: "Non si esce dal Comune in cui ci si trova"

Torna su
TrentoToday è in caricamento