Dramma a Rovereto: accoltella le sorelle

Ambulanze e carabinieri in via Paoli, il dramma tra le mura domestiche

Ha aggredito le sorelle armato di un coltello. Una ha provato a difendersi ed è stata colpita alla mano, mentre l'altra ragazza è stata ferita al collo. Il trentenne è stato fermato dai carabinieri, che ora stanno tentando di ricostruire nei dettagli l'accaduto. Il dramma si è consumato in un appartamento di via Paoli a Rovereto, in una famiglia di origini pakistane.

In un primo momento si era pensato che le due donne fossero la moglie e la cognata dell'aggressore. Successivamente i carabinieri hanno chiarito che si tratta delle sorelle e che l'uomo, ora arrestato, era già noto ai servizi sociali.

Sul posto sono intervenute, oltre alle forze dell'ordine, due ambulanze del 118. Le due donne, fortunatamente noon in pericol di vita, sono state trasportate nel Pronto Soccorso del vicino ospedale Santa maria del Carmine. Anche il fratello ha riportato delle lesioni, più precisamente una lussazione alla mano usata per colpire, e si trova ricoverato in un'altra struttura, sotto sorveglianza dei carabinieri. 

Come detto il movente del folle gesto è ancora tutto da chiarire. Sullo sfondo del dramma si delineano i contorni di una situazione psicologica complicata. L'accusa potrebbe essere di tentato omicidio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Tutti i proverbi trentini sulla neve

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Via Suffragio, tutti a cercare la fede nuziale perduta: una fiaba a lieto fine

Torna su
TrentoToday è in caricamento