menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Comune di Trento attiva il Registro della bigenitorialità

Attivato il registro che permette ai genitori separati di avere tutte le informazioni sui figli, che potranno così avere un doppio domicilio

Un registro speciale per genitori separati, contenente tutte le informazioni relative ai figli, che potranno così ottenere un doppio domicilio. Diventerà operativo a breve il Registro della Bigenitorialità, istituito con il parere ffavorevole delle Commissioni e del Consiglio comunale a novembre, su proposta del consigliere Andrea Maschio (M5S). 

In concreto - spiega una nota del Comune - il Consiglio comunale ha inteso favorire le condivisione delle informazioni sul figlio da parte di entrambi i genitori. Il registro, perciò, si affianca agli altri strumenti a disposizione dando applicazione, per quanto riguarda i servizi e i procedimenti di competenza comunale, al principio che garantisce il diritto soggettivo del minore di vedere ugualmente coinvolti i propri genitori nelle scelte e nelle comunicazioni che lo riguardano.

Gli interessati possono rivolgersi all'ufficio gestione e promozione sociale del servizio attività sociali ed eventualmente presentare istanza di iscrizione, utilizzando l'apposito modello. Un minore può essere iscritto al registro se residente nel Comune di Trento e su  richiesta di almeno uno dei suoi genitori. Naturalmente non potrà avvalersi dell'iscrizione il genitore raggiunto da provvedimenti giudiziari che comportino la sospensione o la decadenza dalla responsabilità genitoriale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento