menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Referendum: affluenza scarsa, solo Smarano supera il 25%

Afflenza scarsa registrata alle ore 11 nei dieci comuni trentini dove sono in corso le votaizoni per il referendum che deciderà sulla fusione, o meno, tra paesi limitrofi. I dieci comuni potrebbero diventare tre: Predaia, Valdaone e San Lorenzo-Bersino

Solamente nel paese di Smarano, Val di Non, alle ore 11 l'affluenza ha superato il 25%: nei paesi dove è in corso il referendum per la fusione di più comuni, con un quorum del 50%, le percentuali di affluenza della mattinata sono piuttosto basse. In Val di Non, dove cinque comuni stanno votando la fusione nel comune unico della Predaia, si va dal massimo del 25,71% a Smarano ad un minimo del 13,76% a Coredo. Ancora meno a San Lorenzo-Dorsino, dove l'affluenza è stata rispettivamente del 12,32% e dell'8,47%. Nel nascituro comune di Valdaone le percentuali sono del 19,23% a Praso, 15,40% a Daone e 10% a Bersone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
  • Meteo

    Nevica sul Monte Bondone

  • Cronaca

    Addio alla Rosetta: Levico perde una nonna speciale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento