Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Cavedine / Via Ospedale, 24

"Aprite la cassaforte, abbiamo una pistola": coppia rapinata in una villetta

Rapina in una villa isolata sul lago di Cavedine: malviventi spariti col bottino, indagini in corso

Lo hanno atteso sulla porta di casa. Volto coperto, forse armati. Di sicuro uno dei due malviventi ha indicato con il dito un rigonfiamento sul fianco, all'alteza della cintura, lasciando intendere che tra maglietta e pantaloni vi fosse una pistola.

Il padrone di casa ha alzato le mani: "cosa volete?". I due si sono fatti aprire la porta. All'interno c'era la moglie dell'uomo, comprensibilmente atterrita. Questi i primi dettagli sull'inquietante episodio avvenuto a Cavedine, in una villetta isolata.

Alla luce del giorno, si direbbe. Visto che era mezzogiorno. La posizione isolata dell'abitazione, però, ha probabilmente fatto pensare ai due che l'ora migliore in cui colpire fosse proprio nel bel mezzo di una giornata feriale estiva.

In pochi minuti i banditi hanno intimato alla coppia di aprire la cassaforte. Hanno arraffato gioielli, orologi e contanti e si sono dileguati. Marito e moglie hanno dato subito l'allarme, ma dei due ladri, per ora, non c'è nessuna traccia. Indagano i carabinieri.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Aprite la cassaforte, abbiamo una pistola": coppia rapinata in una villetta

TrentoToday è in caricamento