Cronaca Centro storico / Via del Brennero

Sesso con due prostitute: poi le minacciano per riavere i soldi

Le donne erano state avvicinate dai due ragazzi che, dopo aver richiesto una prestazione sessuale, hanno preteso la restituzione del denaro minacciandole con una pistola scacciacani ed esplodendo un colpo in aria

Si sono concluse ieri con la denuncia per tentata rapina aggravata dall’utilizzo di armi di due giovani incensurati, L.M. italiano, e A.R. albanese. Le indagini della squadra mobile partite qualche giorno prima a seguito di una tentata rapina perpetrata ai danni di due giovani prostitute. Le donne erano state avvicinate dai due ragazzi che, dopo aver richiesto una prestazione sessuale, hanno preteso la restituzione del denaro minacciandole con una pistola scacciacani ed esplodendo un colpo in aria. I fari di una macchina in lontananza avevano messo in fuga i due ma le due donne hanno sporto denuncia alla polizia: l’immediata attività d’indagine della squadra mobile ha portato all’identificazione dei ragazzi e alla perquisizione delle rispettive abitazioni, dove sono stati rinvenuti l’imballo della pistola - gettata nell’Adige dopo la rapina - e una scatola di colpi a salve. I due denunciati hanno confessato immediatamente il fatto. Tentata rapina aggravata dall’utilizzo di armi è la denuncia che ora pende a carico dei due giovani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesso con due prostitute: poi le minacciano per riavere i soldi

TrentoToday è in caricamento