menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anziana aggredita e derubata sulla porta di casa, i vicini fanno arrestare il ladro

Il ladro si era dato alla fuga prima dell'arrivo dei carabinieri, ma è stato rintracciato grazie alle testimonianze dei vicini

Rapinata in casa: è accaduto ad una signora di 85 anni di Levico Terme, nel pomeriggio di mercoledì 10 ottobre. Un uomo ha bussato alla sua porta, lei ha aperto, e lui come una furia ha iniziato ad aggredirla, con un pugno iin pieno volto, strappandole il portafogli. Questa la prima ricostruzione fatta dai carabinieri, che sono intervenuti dopo la chiamata al 112 da parte dei vicini di casa. La donna, ancora stordita, si è affacciata alla finestra chiedendo aiuto. 

I vicini hanno visto il ladro fuggire, addirittura qualcuno ha raccontato di averlo sentito dire: "Ma cosa urla quella matta? Che vuole?". E' bastata una ragazza a capire subito cosa fosse successo. Quando i carabinieri sono arrivati il ladro si era già dileguato ma nelle ore successive, grazie alle testimonianze raccolte, è stato rintracciato. 

E' stato ritrovato accucciato tra due auto parcheggiate, nel centro del paese, intento ad aprire una bottiglia. Probabilmente confidava nel fatto di non aver lasciato tracce. Riconosciuto dai testimoni, è stato denunciato. Si trova ora rinchiuso nel carcere di Spini, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento