menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cresce la raccolta differenziata ma si producono più rifiuti

A novembre ha raggiunto il 69,88% e sale anche la media annuale, che supera per la prima volta la soglia indicata dal piano provinciale. Nel 2011 buttate via più di 55mila tonnellate, un aumento dello 0,6%

Nello scorso mese di novembre la raccolta differenziata del Comune di Trento ha raggiunto una percentuale  del 69,88 per cento, quasi nove punti in più rispetto a novembre 2011, quando si era fermata al 60,9 per cento. Con questo incremento, anche la media annuale 2011 si è alzata, superando per la prima volta la  soglia del 65 per cento, obiettivo indicato dal piano rifiuti provinciale (nel 2010 il valore medio annuale si attestava al 61,2 per cento). 

Notevole pure la riduzione della quantità dei rifiuti indifferenziati  destinati alla discarica: a novembre il dato è calato del 10,6 per cento rispetto allo stesso periodo del 2010, passando da 21.387,52 tonnellate a 19.111,06 tonnellate. Anche se, e questo è una dato negativo, la produzione totale di rifiuti nei primi undici mesi del 2011 è aumentata rispetto allo stesso periodo del 2010 dello 0,6%, passando da 54.782,90 tonnellate a 55.108,28.
 
Se il dato di raccolta differenziata viene calcolato senza considerare il contributo dello spazzamento delle strade (metodo adottato dalla Provincia), la percentuale media sale al 67,4% (valore di raccolta differenziata senza spazzamento).
 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Covid, il governo al lavoro per le riaperture: il piano

  • Meteo

    Nevica sul Monte Bondone

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento