Provincia: aiuti economici solamente nei locali dove non si gioca

Entra in vigore la legge che prevede di lasciare facoltà alla Giunta di concedere aiuti economici solamente ad esercizi commerciali dove non sono installati apparecchi da gioco, al fine di prevenire la dipendenza

Con l'entrata in vigore della legge finanziaria 2013 la Giunta provinciale avrà facoltà di negare la concessione di aiuti economici agli esercizi commerciali dove sono installate slot machine e video lottery. Il provvedimento è contenuto nella legge provinciale 9/2000 che predisponeva la possibilità con l'entrata in vigore della finanziaria provinciale. La norma è in realtà stesa "in positivo" ovvero prevede che la Giunta possa disporre che gli aiuti previsti dalla normativa in materia di investimenti a favore degli esercizi commerciali possano essere concessi solamente ai locali che dove non siano attivi apparecchi da gioco, individuati dall'articolo 110 del regio decreto 773. L'articolo persegue le finalità generali di tutela di determinate categorie di persone vulnerabili e di prevenzione della dipendenza da gioco. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Besenello: tre feriti e traffico impazzito

  • Il treno Bolzano-Milano è realtà: Frecciarossa dal 15 dicembre

  • Il Rifugio Altissimo si trasforma in una statua di ghiaccio: le immagini impressionanti

  • Trento di nuovo prima per qualità della vita

  • Trento Città del Natale: Mercatini, Notte Bianca, Capodanno. Ecco tutte le novità

  • Camion sbanda e finisce contro il guard rail: chiusa una corsia della Valsugana

Torna su
TrentoToday è in caricamento