Predazzo: arrestato 19enne, in casa mezzo chilo di hashish

Nemmeno un mese fa fu fermato un giovane della valle trovato con quasi un chilo di marijuana, ora un altro arresto

foto di archivio

Parlano di "un duro colpo agli ambienti dello spaccio nelle valli di Fiiemme e Fassa" i carabinieri di Predazzo che ieri hanno arrestato un 19enne della valle trovato in possesso di 600 grammi di hashish.

Alcune tavolette ancora integre, ma anche 100 grammi già tagliati in 54 pezzi più piccoli, già avvolti nel cellophane: è quanto i militari hanno ritrovato nell'abitazione del ragazzo, da tempo monitorata.

Dettagli, oltre alla quantità notevole, che hanno fatto scattare l'accusa di spaccio e l'arresto. Il giovane è stato condannato per direttissima ad 11 mesi di reclusione, pena poi sospesa.

L'operazione fa seguito ad un arresto avvenuto circa un mese fa che ha visto finire in manette un altro giovane fassano, più o meno coetaneo del predazzano, trovato in possesso di 720 grammi di marijuana. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Coronavirus: 14 decessi in Trentino. Fugatti: "Restiamo zona gialla ma il numero di ricoveri è critico"

  • Schianto tra auto nella notte: gravi tre ragazzi

  • Trento, spacciatore sfida la polizia: «Sapete che sono uno spacciatore, ma oggi con me non lavorate». Arrestato in piazza

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

  • Centro sociale Bruno contro il nuovo parcheggio: "L'ex Italcementi diventi un parco"

Torna su
TrentoToday è in caricamento