Cronaca San Giuseppe / Vicolo Santa Maria Maddalena

Serata di controlli alla Scaletta: tre volanti in vicolo Santa Maria Maddalena

Non si fermano i controlli nei locali del centro storico: tre volanti nel vicolo della Scaletta

Non si fermano i controlli della Questura nei locali del centro storico. Dopo i blitz all'Angolo dei 33 ed al Gatto Gordo, due locali della movida trentina in piena ZTL, tre volanti della Polizia di Stato si sono fermate in vicolo Santa Maria Maddalena nella serata di giovedì 9 maggio, per un controllo all'Osteria La Scaletta, noto luogo di ritrovo frequentato dalla gioventùtrentina e da tanti studenti da fuori provincia.

Il copione più o meno è stato lo stesso: è stato chiesto il documento d'identità agli avventori, senza che vi fosse una situazione di particolare allarme per l'ordine pubblico. La Scaletta è sempre stata al centro di accese polemiche per i disturbi al vicinato, e recentemente è stata anche destinataria dell'obbligo di chiusura anticipata, deciso dal Comune, che obbligava i gestori a chiudere i battenti alle 22.30 fino al 1° aprile.

Da quella data l'osteria ha continuato ad essere aperta con orario consueto. I problemi però si estendono anche alla vicina piazzetta del Conservatorio, luogo di ritrovo prediletto per la movida trentina, ed oggetto di una mozione delle minoranze poi approvata in Consiglio comunale per imporre il divieto di consumo di bevande alcoliche.

La mozione, pur approvata, non è ancora entrata in vigore poichè prevede una modifica importante nel regolamento di polizia urbana. Modifica che aprirebbe le porte a divieti "a zona" per quanto riguarda il consumo di alcol, misura finora mai sperimentata a Trento. Come nei precedenti casi gli agenti si sono limitati a trascrivere i documenti dei presenti senza peraltro interrompere la somministrazione di alcolici o il normale svolgimento della serata all'interno della Scaletta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serata di controlli alla Scaletta: tre volanti in vicolo Santa Maria Maddalena

TrentoToday è in caricamento