Piazza Dante: vede i finanzieri e cerca di buttare la droga nel laghetto

Un etto di hashish ritrovato tra i cespugli ed un pusher colto sul fatto: ecco il bilancio dei controlli con i cani antidroga

Uno dei cani della Guardia di Finanza in azione in piazza Dante

Un etto di hashish ritrovato tra i cespugli del parco, ed uno spacciatore colto sul fatto in piazza Dante. E' questo il bilancio di una serie di controlli mirati delle unità cinofile della Guardia di Finanza nella nota piazza di spaccio di Trento.

I sette involucri di chellophane, per un peso totale di 110 grammi, sono stati ritrovati tra le siepi. Non è stato possibile risalire direttamente al possessore. Il 22enne, cittadino nigeriano, è stato invece colto sul fatto ma con una quantità più modesta: alla vista dei finanzieri si è diretto verso la riva del laghetto cercando di disfarsi di alcuni involucri più piccoli, contenenti la medesima sostanza, e pronti per essere venduti. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente, motociclista morto, due feriti e veicoli carbonizzati a Nomi

  • Un rombo fortissimo, aerei da guerra sopra Trento: ecco perchè

  • Fermati al casello A22 con 12 chili di cocaina: trafficanti traditi dai calzini

  • Il Comune mette all'asta le biciclette abbandonate

  • Città più pericolose d'Italia: Trento è al 64° posto

  • Frecce Tricolori: spettacolo nei cieli di Trento

Torna su
TrentoToday è in caricamento