Piazza Dante: vede i finanzieri e cerca di buttare la droga nel laghetto

Un etto di hashish ritrovato tra i cespugli ed un pusher colto sul fatto: ecco il bilancio dei controlli con i cani antidroga

Uno dei cani della Guardia di Finanza in azione in piazza Dante

Un etto di hashish ritrovato tra i cespugli del parco, ed uno spacciatore colto sul fatto in piazza Dante. E' questo il bilancio di una serie di controlli mirati delle unità cinofile della Guardia di Finanza nella nota piazza di spaccio di Trento.

I sette involucri di chellophane, per un peso totale di 110 grammi, sono stati ritrovati tra le siepi. Non è stato possibile risalire direttamente al possessore. Il 22enne, cittadino nigeriano, è stato invece colto sul fatto ma con una quantità più modesta: alla vista dei finanzieri si è diretto verso la riva del laghetto cercando di disfarsi di alcuni involucri più piccoli, contenenti la medesima sostanza, e pronti per essere venduti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Casting per un film in Trentino: cercansi comparse dall'aspetto nordico

  • Tenta suicidarsi accoltellandosi ma poi 'si pente' e chiama i soccorsi: grave 26enne

  • A Bolzano tornano i voli di linea: Roma, Sicilia, Vienna

  • Violenza sessuale, chiuso il bar H/àkka/. Lo staff: "Profondamente feriti, valuteremo se proseguire"

  • Ragazza aggrappata al parapetto, in piedi in mezzo al ponte Mostizzolo: il salvataggio

  • "Addio Betta, un esempio per tutti noi": soccorritrice stroncata dalla malattia

Torna su
TrentoToday è in caricamento