menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Parcheggiatori abusivi e mendicanti al Santa Chiara"

Bruna Giuliani (Lega Nord): ""Nel momento in cui ci si appresta a varcare la soglia della struttura ospedaliera, un cospicuo gruppo di accattoni si avvicina nel tentativo di ricevere qualche manciata di monetine"

"Numerose persone di colore si spartiscono l’area del parcheggio dell'ospedale Santa Chiara, chiedendo dei soldi agli automobilisti che lasciano la macchina negli stalli dell’ospedale, dicendo di controllare il veicolo in loro assenza".

La dichiarazione è della consigliera comunale della Lega Bruna Giuliani, che torna a sollevare il problema - già emerso in passato - dei parcheggiatori abusivi fuori dal principale ospedale di Trento (che siano o meno di colore non fa molta differenza, se sono abusivi, sono abusivi, punto.
 
Giuliani ha segnalato gli espisodi di cui è al corrente alla polizia locale e poi ha inviato una nota in cui descrive - a modo suo - la situazione. La pubblichiamo integralmente, malgrado i toni su alcuni passaggi possano non essere condivisibili.
 
"Ormai non vi è sicurezza neppure nel recarsi presso l’ospedale! Tale affermazione nasce da alcuni episodi accaduti, non solo all’esterno, ma anche all’interno, dell’ospedale S.Chiara di Trento.
 
"Nel momento in cui ci si appresta a varcare la soglia della struttura ospedaliera, un cospicuo gruppo di accattoni si avvicina nel tentativo di ricevere qualche manciata di monetine, utilizzando però modi molesti e fastidiosi che spingono il passante a divincolarsi al più presto.
 
"L’immagine che l’ospedale ne trae non è però delle migliori: in primo luogo perché non è concepibile che si verifichino episodi di accattonaggio al di fuori di un servizio tanto importante come quello ospedaliero, giacché vi arrivano numerosi pazienti da molte parti del Trentino e da fuori Provincia, i quali, nel vedere l’insistenza dei nomadi e persone di colore, altro non perdono che le staffe; e, in secondo luogo, non è concepibile che essi occupino anche l’interno della struttura.
 
"In più numerose persone di colore si spartiscono l’area del parcheggio, chiedendo dei soldi agli automobilisti che lasciano la macchina negli stalli dell’ospedale, dicendo di controllare il veicolo in loro assenza. Inoltre la sottoscritta ha fatto anche un sollecito ai vigili urbani affinchè verifichino la situazione e si prenda atto del problema".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Covid, il governo al lavoro per le riaperture: il piano

  • Meteo

    Nevica sul Monte Bondone

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento