Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca Centro storico / Via Rodolfo Belenzani

Pannoloni da smaltire con la nuova tariffa: il Comune paga il 40%

Il Comune si sostituirà al cittadino per una quota, nella misura di circa il 40 per cento, e l'intervento verrà quantificato, in valore assoluto, sulla base del consumo massimo presunto di pannoloni

Novità in arrivo per le persone ammalate ed anziane e in generale per chi deve smaltire molti pannoloni e si trova in difficoltà con il nuovo sistema di raccolta puntuale. Il Comune incrementerà infatti la quota a proprio carico della componente variabile della Tares per chi fa uso di pannoloni: lo ha deciso la giunta comunale che ha previsto di stanziare poco più di 110 mila euro per sostenere questa fascia di cittadini. La somma si aggiunge ai 44 mila euro stanziati già a fine dicembre. In sostanza il Comune si sostituirà al cittadino per questa quota, nella misura di circa il 40 per cento, e l'intervento verrà quantificato, in valore assoluto, sulla base del consumo massimo presunto di pannoloni. Per usufruire dell'agevolazione i cittadini dovranno presentare domanda al servizio Tributi, compilando l'apposito modulo disponibile anche sul sito internet dell'amministrazione. Sarà inoltre attivo sul sito del Comune di Trento un forum in cui i cittadini potranno scrivere domande e dubbi e riceveranno risposta. 

Questa nuova tipologia di agevolazione, che sostituisce l'una tantum di 20 euro, è un provvedimento più equo e quantitativamente molto più significativo per i cittadini. Il provvedimento di dicembre era stato assunto per provvedere in via immediata alla definizione di un'agevolazione, pur nella consapevolezza che sarebbe stata temporanea e simbolica, e proprio per questo rinviava ad una successiva integrazione. La nuova misura è stata costruita tenendo conto delle dotazioni mensili di pannoloni e traverse fornite dall'Azienda provinciale per i servizi sanitari che ha dato un importante supporto in termini di dati e informazioni al servizio Tributi per la determinazione del nuovo sistema. Le risorse necessarie saranno prelevate dal fondo di riserva; la giunta ha ritenuto opportuno, infatti, dare risposta a questa fascia di cittadini pur in una situazione di bilancio ormai chiuso e caratterizzato dalle note ristrettezze.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pannoloni da smaltire con la nuova tariffa: il Comune paga il 40%
TrentoToday è in caricamento