rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Il caso

MJ5: animalisti in piazza Dante contro l’abbattimento dell’orso

Il presidio è stato organizzato da Oipa Trento. Intanto Lipu e Wwf diffidano la Provincia

Due nuovi capitoli della vicenda MJ5: al centro, in entrambi i casi, la Provincia. Nel primo caso si tratta del presidio annunciato da Oipa Trento che domani, mercoledì 15 marzo, sarà alle 11 in piazza Dante a Trento per un sit-in contro la decisione di abbattere l’orso.

“Ci rendiamo conto che in questo Trentino si può uccidere un orso senza che l’orso abbia fatto nulla di male? Il copione è sempre quello ogni anno; un orso incontra qualcuno e ci rimette sempre lui, magari con la vita. Non è il sicuramente il Trentino green e smart che ci si attende” commenta Oipa Trento annunciando il presidio al quale, annuncia, hanno aderito anche Animal Aid, Mountain Wilderness, Lega del cane e Lipu.

A proposito di quest’ultima, è notizia delle ultime ore che, assieme al Wwf, ha inviato una diffida alla Provincia in merito all’intenzione di procedere all’abbattimento di MJ5, chiedendo nuove e approfondite verifiche anche sul comportamento dell’uomo aggredito, per capire se sia stato conforme alle norme di prudenza da adottare quando ci si trova in zone abitate da grandi carnivori, considerando inoltre che, in 18 anni di vita, MJ5 non si era mai reso protagonista di atteggiamenti aggressivi.

“Per queste ragioni le associazioni sono pronte ad agire in tutte le sedi, anche giudiziarie per tutelare il fondamentale principio di tutela dell’ambiente e della biodiversità sancito dall’art. 9 della Costituzione” il commento finale di Wwf e Lipu. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MJ5: animalisti in piazza Dante contro l’abbattimento dell’orso

TrentoToday è in caricamento