Catturata un'orsa nei boschi sopra Cimone

Un nuovo esemplare munito di radiocollare, e nuove, splendide, immagini raccolte dal Servizio Foreste e Fauna: l'orsa fa il bagno in una pozza d'acqua e di notte torna sul posto con un maschio

M31, uno dei due figli dell'orsa Daniza, è ancora vivo ed in buona salute mentre nei boschi di Cimone una giovane femmina si è aggiunta al numero degli eseplari muniti di radiocollare. Sono queste alcune delle novità coontenute nel rapporto di agosto del Servizio Foreste e Fauna. Consueti, purtroppo, i danni causati al bestiame con attacchi nelle zone del Bondone (Tre Cime) e della Val Rendena.

L'orsa che si aggirava da tempo nei boschi sopra Cimone è stata invece catturata, e rilasciata, martedì scorso ed è stata munnita di sistema di monitoraggio come previsto dal progetto Life Dinalp Bear. Per quanto riguarda il monitoraggio fotografico sono degne di nota, per bellezza e rarità, le immagini girate con la fototrappola in Alta Val Rendena che mostrano una femmina mentre si immerge in una pozza d'acqua, per poi tornarvi di notte con un maschio.  

Potrebbe interessarti

  • Rovereto, scoperte due specie arboree ignote alla scienza

  • Spettacolare protesta degli Schuetzen: coprono 600 cartelli tedeschi

  • Brenta: chiuse le ferrate Detassis e Bocchette Centrali

  • Rientro dal Ferragosto: A22 da "bollino nero"

I più letti della settimana

  • Motociclista perde la vita al passo Tonale

  • Cosa fare a Trento nel week-end: musica dal vivo, feste e castelli aperti

  • Cosa fare Ferragosto: cultura, musica e buona cucina

  • Tragedia in alta quota, sbatte contro la parete e precipita: morta base jumper di 30 anni

  • Tamponamento a catena: in sette all'ospedale compresi due bimbi

  • Incidente sulla A22, schianto auto-camion: traffico in tilt

Torna su
TrentoToday è in caricamento