Autocertificazione per spostarsi: c'è un nuovo modulo. I denunciati in Italia sono 27.000

Il Governo ha diffuso un nuovo modulo, due le principali novità. I denunciati in Italia sono già 27.000

La Polizia Locale delle Giudicarie impegnata nei controlli

Un nuovo modulo di autocertificazione per spostarsi con comprovate necessità in questi giorni di emergenza coronavirus è stato pubblicato sul sito del Ministero degli Interni. Già, perchè evidentemente le forze dell'ordine si sono imbattute in qualcuno che, esibendo il modulo di autocertificazione, ha anche detto di essere in quarantena. Così sembrerebbe dato che l'unica novità, nel nuovo modulo, è l'aggiunta di una dichiarazione nella quale si afferma anche di non essere positivi nè in isolameto. 

In poche parole, chi è fermato deve dichiarare anche di non essere positivo o in quarantena. Nel modulo questa frase è scritta in grassetto e sottolineato. Il nuovo modello per l'autocertificazione prevede anche che l'operatore di polizia controfirmi l'autodichiarazione, attestando che essa viene resa in sua presenza e previa identificazione del dichiarante. In tal modo il cittadino viene esonerato dall'onere di allegare all'autodichiarazione una fotocopia del proprio documento di identità. Il nuovo modello del ministero dell'Interno per l'autocertificazione si può scaricare qui: Coronavirus nuovo modulo autocertificazione

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Resta valido il consiglio di portare con sé l'autocertificazione in caso di spostamenti necessari. Se non si ha la possibilità di stamparla, in caso di controlli bisogna rendere una dichiarazione spontanea alle forze dell'ordine, che verrà poi trascritta. Per quanto riguarda i controlli dati diffusi dal Ministero dell’Interno sulle verifiche svolte dall’11 fino al 15 marzo dalle forze dell'ordine a livello nazionale parlano di 665.480 soggetti fermati e 27.616 denunciati. Sono circa 130mila controlli al giorno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Porfido, armi, voto di scambio: le mani della 'ndrangheta sulle cave in Trentino

  • Il Comune ha deciso: niente Mercatini di Natale

  • Il Giro d'Italia 2020 arriva in Trentino: ecco le tappe

  • Bollettino coronavirus: altri 111 nuovi casi, oggi tutti con tampone

  • Intimidazioni agli operai e agganci politici: ecco come agiva la 'ndrangheta in Val di Cembra

  • Via Brennero: arrivano i semafori intelligenti che fanno le multe

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento