menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un padre saluta la figlia all'ingresso di scuola. Foto Ansa/Epa

Un padre saluta la figlia all'ingresso di scuola. Foto Ansa/Epa

Rovereto, maestra d'asilo senza la mascherina per un mese: licenziata

A raccontare l caso sulla webtv di Byoblu è la diretta interessata. La Provincia: "Una condotta non tollerabile"

Maestra della scuola d'infanzia licenziata per non aver indossato la mascherina. E' successo a Rovereto e la notizia sta facendo il giro del web a livello nazionale. A raccontare la vicenda è la diretta interessata, intervistata dal canale youtube Byoblu, già finito sotto la lente d'ingrandimento dei debunkers per una serie di notizie date non proprio con l'accuratezza che ci si attende da un canale d'informazione, canale che del resto ha come missione quella di svelare verità nascoste o presunte tali, e di affrontare questioni particolarmente "calde" care all'opinione pubblica.

Secondo quanto riporta la pagina web di Byoblu l'insegnante in questione è "da sempre stata contraria all'utilizzo delle mascherine chirurgiche contro il Covid-19". Non solo, si sarebbe recata al lavoro per un periodo prolungato ("oltre un mese" si legge nell'articolo) senza mascherina. La cosa avrebbe giustamente attirato l'attenzione di qualche genitore. Da lì è partita la segnalazione che alla fine ha portato al licenziamento.

Il licenziamento è stato confermato dalla Provicia, ma non è stata una decisione presa da un giorno all'altro. Secodo quanto scrive il Corriere.it il Dipartimento Istruzione avrebbe convocato più volte la maestra e la decisione che ha portato al licenziamento sarebbe stata non tanto il gesto in se ma la volontà di reiterarlo. Insomma di fronte al rifiuto di "pentimento" la maestra avrebbe perso il posto d lavoro. Una "condotta non tollerabile", come legge dalla lettera di licenziamento la stessa maestra.

"A settembre quando siamo rientrati io personalmente mi sono rifiutata di indossare la mascherina, quindi ho lavorato per un mese senza indossare la mascherina: le colleghe sapevano cosa pensavo, i genitori non hanno mai detto nulla, è arrivata tre volte la coordinatrice e non si è resa conto che io fossi senza mascherina - dice la diretta interessata in un'intervista -. Ho portato come motivazioni le dichiarazioni di medici illustri che parlano dei danni che la mascherina causa portandola per molte ore al giorno. Quello che sta succedendo va contro la Costituzione". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento