Salta in moto il posto di blocco al confine con la Lombardia: era senza patente da vent'anni

Incredibile episodio sul confine gardesano tra provincia di Brescia e Trentino

Non solo ha tentato di passare in moto il confine, ancora bloccato, tra Lombardia e Trentino: era anche senza patente da vent'anni. Questa l'incredibile constatazione fatta dagli agenti della Polizia Locale dell'Alto Garda e Ledro, che nella giornata di domenica 14 maggio hanno presidiato il confine regionale tra Riva e Limone. L'intento era quello di scovare "turisti" che, invogliati dalla splendida giornata di sole, intendessero valicare il confine sulla Gardesana.

Come volevasi dimostrare: la pattuglia ha visto arrivare dal Garda bresciano un gruppo di tre motociclisti. Alla vista degli agenti uno di loro, anzichèé fermarsi ha aperto il gas dandosi alla fuga. Intuendo che il fuggitivo avrebbe imboccato la Val di Ledro tentando di ritornare in territorio lombardo gli agenti della Locale hanno avvisato i colleghi della valle, dove il motociclista è stato fermato dopo un breve inseguimento.

L'uomo, un 53enne bresciano, è risultato essere sprovvisto di patente da quasi vent'anni. Gli era stata ritirata per un incidente stradale, e lui non l'aveva mai rifatta. Dettaglio che, come dimostrato dall'episodio, non gli impediva di guidare: la sua Suzuki, intestata a lui da un anno, aveva percorso più di 3.000 chilometri.

Nel frattempo, sul confine gardesano, gli agenti hanno controllato gli altri due componenti del gruppo, che in un primo momento avevano detto di non conoscere il terzo. In realtà sono risultati essere il figlio ed un amico del fuggitivo. Tutti e tre sono stati sanzionati per violazione delle norme prese per l'emergenza coronavirus. Per il 53enne bresciano si sono aggiunte anche diverse violazioni del Codice della Strada tra cui guida senza patente e fuga al posto di blocco. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

  • Schianto tra auto nella notte: gravi tre ragazzi

  • Tragedia a Preore, auto esce di strada: è deceduta una persona

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

Torna su
TrentoToday è in caricamento