Operaio muore sul lavoro a ventidue anni: a processo i titolari ed il responsabile della sicurezza

La tragedia della Xlam Dolomiti di Castelnuovo finisce in tribunale, a due anni dalla morte di Stefano Colleoni

Rinvio a giudizio per i titolari ed i responsabili della Xlam Dolomiti, ditta di Castelnuovo dove nel novembre 2016 perse la vita un giovane opeaio. Stefano Colleoni, 22enne di Roncegno, rimase schiacciato da alcuni pannelli  di legno durante le manovre del carro-ponte.

A due anni dal tragico evento il giudice di Trento chiamato a processo i titolari ed il responsabile della sicurezza della ditta. Sarebbbero state accertate, infatti, alcune violazioni alle norme sulla sicurezza. L'accusa è di omicidio colposo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

  • Tragedia a Preore, auto esce di strada: è deceduta una persona

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

Torna su
TrentoToday è in caricamento