rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Il monitoraggio

Covid, aumentano i nuovi casi positivi: cosa sta succedendo

A confermarlo è stato il monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe di giovedì 24 marzo, che segnala inoltre che la campagna vaccinale è in una fase di stallo

Aumentano i nuovi casi positivi al covid nella settimana tra il 16 e il 22 marzo. A confermarlo è stato il monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe di giovedì 24 marzo che rileva anche aumento tra le persone in isolamento domiciliare, i ricoveri con sintomi. Fortunatamente risultano in calo le terapie intensive e si registra una lieve diminuzione dei decessi. In dettaglio, rispetto alla settimana precedente, si registrano le seguenti variazioni:

  • decessi: 924 (-5,3%), di cui 83 riferiti a periodi precedenti
  • terapia intensiva: -47 (-9,4%)
  • ricoverati con sintomi: +496 (+5,9%)
  • isolamento domiciliare: +164.034 (+16%)
  • nuovi casi: 502.773 (+32,4%)
  • casi attualmente positivi: +164.483 (+15,9%)

”Per la seconda settimana consecutiva - dichiara Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe - sono in netto aumento i nuovi casi settimanali, che salgono intorno a quota 500 mila, con un incremento del 32,4% e una media mobile a 7 giorni che passa da circa 54 mila casi del 15 marzo a quasi 72 mila il 22 marzo (+24,4%)”.

Nella provincia autonoma di Trento, nella settimana dal 16 al 22 marzo si registra una performance in peggioramento per i casi attualmente positivi per 100.000 abitanti (636) e si evidenzia un aumento dei nuovi casi (20,0%) rispetto alla settimana precedente. Sotto soglia di saturazione i posti letto in area medica (7,5%) e in terapia intensiva (1,1%) occupati da pazienti COVID-19.

La popolazione che ha completato il ciclo vaccinale è pari 82,7% (media Italia 83,9%) a cui aggiungere un ulteriore 2,9% (media Italia 1,7%) solo con prima dose. Il tasso di copertura vaccinale con terza dose è del 83,1% (media Italia 84,0%). Il tasso di copertura vaccinale con quarta dose è del 3,1% (media Italia 6,0%). La popolazione 5-11 che ha completato il ciclo vaccinale è pari 30,1% (media Italia 33,4%) a cui aggiungere un ulteriore 3,3% (media Italia 4,0%) solo con prima dose. L'elenco dei nuovi casi per 100.000 abitanti dell'ultima settimana per la provincia di Trento 456 (+20,0% rispetto alla settimana precedente).

Alla mattina del 23 marzo risultava vaccinata con almeno la prima dose l’85,6% della popolazione (50.702.432), registrando un +17.006 rispetto alla settimana precedente. L’83,9% (49.688.458) ha completato il ciclo vaccinale (+60.028 rispetto alla settimana precedente). In ulteriore calo nell’ultima settimana il numero di somministrazioni (352.744), con una media mobile a 7 giorni di 50.392 somministrazioni/die: si riducono del 16,3% le terze dosi (269.988) e del 23,4% i nuovi vaccinati (n. 18.296).

Le coperture con almeno una dose di vaccino sono molto variabili nelle diverse fasce d’età (dal 99,4% degli over 80 al 37,3% della fascia 5-11), così come sul fronte dei richiami, che negli over 80 hanno raggiunto l’88,8%, nella fascia 70-79 l’87,6% e in quella 60-69 anni l’84,4%.

Al 23 marzo sono ancora 6,96 milioni le persone che non hanno ricevuto nemmeno una dose di vaccino, di cui 2,45 milioni temporaneamente protette in quanto guarite da Covid-19 da meno di 180 giorni.

“Tutti i dati dimostrano che la campagna vaccinale è ormai in una fase di stallo - sottolinea Cartabellotta - nonostante vi siano attualmente oltre 4,5 milioni di persone vaccinabili con prima dose e 2,5 milioni con dose booster. I tassi di copertura vaccinali, infatti, nell’ultimo mese hanno registrato incrementi davvero esigui. Le coperture con almeno una dose segnano un misero +0,2 passando da 85,4% a 85,6%; quelle con ciclo completo sono cresciute di un solo punto percentuale passando da 82,9% a 83,9%). Anche le coperture delle terze e quarte dosi procedono a rilento con, rispettivamente, incrementi pari a 3,5 e 6 punti percentuali (rispettivamente 80,5% vs 84% e 0% vs 6%) nonostante l’inizio più tardivo e la considerevole platea vaccinabile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, aumentano i nuovi casi positivi: cosa sta succedendo

TrentoToday è in caricamento