menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Tragedia di Pilcante, Tenni colpito alla gamba

Le indagini sono affidate al sostituto procuratore Viviana Del Tedesco, della Procura di Rovereto

Sarebbe arrivato alla gamba il proiettile che ha ferito Matteo Tenni, il 44enne morto a causa di un colpo di pistola di un carabiniere a Pilcante, nella frazione di Ala. La notizia è stata aggiornata da Ansa che ha precisato che l'esatta dinamica di quanto accaduto nel tardo pomeriggio di venerdì 9 aprile è ancora al vaglio degli inquirenti. 

Pare che tutto sia iniziato a causa di un "alt" da parte delle forze dell'ordine non rispettato da parte del 44enne, proseguito con un inseguimento, terminato davanti a casa di Tenni dove, pare che l'uomo sia andato a prendere un'accetta in garage per poi tornare dai militari dell'Arma. Tenni avrebbe prima danneggiato l'auto dei carabinieri e poi si sarebbe rivolto verso i militari. 

Inoltre, l'agenzia di stampa ha precisato che non sarebbe ancora chiaro se il proiettile partito dall'arma di ordinanza di uno dei due carabinieri abbia raggiunto il 44enne di rimbalzo o direttamente. A condurre le indagini è il sostituto procuratore Viviana Del Tedesco, della Procura di Rovereto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento