Maternità surrogata, bambini con due padri: la Corte d'Appello di Trento riconosce la paternità

Sentenza che farà storia nella giurisprudenza italiana: i bimbi di una coppia omosessuale, nati negli USA, sono stati riconosciuti anche come figli del partner

Sentenza storica del Tribunale di Trento riguardo alla cosidetta genitorialità surrogata, ovvero la legittima paternità (in questo caso si tratta di due "padri") nei confronti di un bambino, figlio del partner e di una madre "surrogata". Il caso esaminato a Trento si riferisce ad una coppia omosessuale con due figli, nati negli USA. 

La Corte d'Appello di Trento ha  riconosciuto, per la prima volta in Italia, il legame tra i due bambini ed  il padre non genetico. E' da sottolineare come il principio adottato dalla Corte sia quello del diritto del minore ad vedersi riconosciuto lo status di figlio, e non, viceversa, quello del genitore ad avere diritto alla paternità sul figlio. Del caso si è occupato il sito specializzato www.articolo29.it con un ampio articolo pubblicato oggi, clicca qui. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bancomat fatto esplodere nella notte: spariti 40mila euro e gravi danni al palazzo

  • Le sardine riempiono piazza Duomo a Trento

  • "Dammi i soldi o ti ammazzo": preso il rapinatore e la moglie complice

  • Ritrova la sorella dopo 50 anni: la storia di Luca

  • Diciottenne blocca il bus e prende il vetro a testate, poi aggredisce autista ed agenti

  • Lupi sulla Marzola, i forestali confermano

Torna su
TrentoToday è in caricamento